Gli stadi visti da vicino

  • Lo stadio di Marsiglia

    Lo stadio di Marsiglia

    © Stade Vélodrome - Arema Photos V. Paul

  • Lo stadio di Bordeaux - SBA

    Lo stadio di Bordeaux - SBA

    © Vigouroux - Persepctive

  • Lo stadio di Nizza

    Lo stadio di Nizza

    © F. Aguilhon, Allianz Riviera - Architecte du stade Wilmotte & Associés SA

  • Lo stadio di Saint-Etienne

    Lo stadio di Saint-Etienne

    © Saint-Etienne Métropole - Chaix et Morel associés Jean-Charles Petiot

  • Lo stadio di Tolosa

    Lo stadio di Tolosa

    © Ville de Toulouse - Cardete & Huet

  • Lo stadio di Parigi

    Lo stadio di Parigi

    © PSG

  • Lo stadio di Lille

    Lo stadio di Lille

    © MEL - Antoine Repessé

  • Lo stadio di Lens

    Lo stadio di Lens

    © Office de Tourisme Lens-Liévin - Francis Bocquet

  • Lo stadio di Lione

    Lo stadio di Lione

    © Olympique Lyonnais - POPULOUS

Gli stadi visti da vicino

Nuovi fiammanti o ristrutturati per l’occasione, gli stadi delle 10 città di Euro 2016 coniugano la passione sportiva con architetture innovative e sostenibilità.

Iniziamo il nostro tour dal Sud. A Nizza, il nuovissimo stadio Allianz Riviera, realizzato dallo studio di architetti Wilmotte & Associati, si trova nell’eco-quartiere Saint-Isidore, a Ovest della città, poco lontano dall’aeroporto. Ospita partite di calcio ma anche di rugby, tennis, concerti, spettacoli, grandi eventi. Uno stadio interamente connesso, in grado di ospitare fino a 45.000 spettatori e rispettoso dei principi dello sviluppo sostenibile. A Marsiglia, lo stadio Vélodrome, inaugurato nel 1937, ampliato nel 1998, è stato totalmente ristrutturato nel 2014, con una nuova copertura e un incremento della capienza: oggi può ospitare 67.000 persone, compresi posti VIP, salotti e accoglienza di alta gamma. Uno stadio di referenza per manifestazioni sportive e culturali! A Lione il nuovo Stade des Lumières, chiamato anche Grand Stade de Lyon, 58.000 posti, si trova nel comune di Décines-Charpieu, a Est dell’agglomerazione lionese, 12 km dal centrodella città. Uno stadio 2.0: polo sportivo, d’affari e di divertimento. Lo stadio Geoffroy-Guichard, ingrandito e modernizzato dallo studio di architettura Chaix & Morel et Associés, sorge nel centro di Saint-Étienne, e dispone di 41.500 posti. A Tolosa lo Stadium, interamente rinnovato dagli architetti Cardete & Huet, si trova sull’Île du Ramier, a pochissima distanza dal centro città e conta 33.000 posti.

Particolarmente innovativo per la forma pura dei suoi volumi e l’estrema leggerezza della struttura, monumentale e insieme delicata, è il nuovo stadio di Bordeaux, Matmut Atlantique, realizzato dallo studio di architettura Herzog & De Meuron. Con 42.115 posti, sorge sulla riva sinistra della Garonna, nel quartiere Bordeaux-Lac a Nord della città e a poca distanza dal Parco delle Esposizioni e dal Palazzo dei Congressi, ed è perfettamente inserito nel contesto ambientale, grazie agli interventi del paesaggista Michel Desvigne: si caratterizza per una “foresta” di colonne slanciate, ispirata ai pini delle Landes, in armonia con il paesaggio. Ora nel Nord-Pas de Calais: lo stadio Pierre Mauroy è stato realizzato dagli architetti Valode & Pistre - Atelier Ferret e sorge a Villeneuve-d’Ascq, nella metropoli di Lille. Offre 50.000 posti (con 5.233 posti business e 7.300 posti VIP) ed è dotato di una copertura mobile dell’area di gioco. A Lens, lo stadio Bollaert-Delelis, interamente rinnovato dallo studio di architetti Cardete & Huet, si trova in centro città, a poca distanza dall’Ufficio del Turismo e dal Louvre-Lens e offre 35.000 posti. A Parigi, il Parc des Princes è uno stadio mitico. Uno dei primi di Francia e da oltre 40 anni è location di grandi eventi dello sport francese. 58.000 posti, interamente rinnovato per Euro 2016, sorge nel 16° arr. a poca distanza dalla Senna e dal Bois de Boulogne.

Maggiori informazioni

Articoli correlati