Guy Savoy, artigiano dell’alta gastronomia francese

  • Guy Savoy

    Guy Savoy

    © Laurence Mouton

  • Guy Savoy

    Guy Savoy

    © Laurence Mouton

  • Guy Savoy

    Guy Savoy

    © Laurence Mouton

  • Guy Savoy en cuisine

    Guy Savoy en cuisine

    © Laurence Mouton

Guy Savoy, artigiano dell’alta gastronomia francese 18 rue Troyon 75017 Paris fr

Situato al 18 di rue Troyon nel 17mo arrondissement di Parigi, il ristorante Guy Savoy (3 stelle sulla Guida Michelin) ti invita a un viaggio nel paese dei sapori.  Varca la grande porta a graticcio di legno  e di vetro che apre alla « Locanda del XXI secolo » e assapora la cucina di questo chef che, con tutta la sua squadra ti invita a trascorrere un momento di pura felicità.

Qual è la filosofia della sua cucina?

«Filosofia » è una grande parola per la cucina. Non analizzo la mia cucina, sono per la concretezza. Spero di rendere felici coloro che la assaporeranno ; si può forse dire che si tratta della filosofia della felicità ! 

Quali sono i piatti « firmati » da lei? 

La zuppa di carciofi al tartufo nero, brioche in pasta sfoglia e burro di tartufo, così come le les huîtres en nage glacée (ostriche in marinatura glassata). E tutti gli altri. Dove trova la sua ispirazione?Creo un piatto partendo dalla voglia di assaggiare una certa associazione di prodotti o un certo sapore a cui penso. Questo desiderio sfocia in un’idea che diventa velocemente concreta..

Quale posto occupa la tradizione nella sua cucina? 

La tradizione è la base fondamentale, che domino e che mi dà la capacità di creare in totale libertà 

Quali sono le specialità o i prodotti che amerebbe far scoprire ad una persona che viene per la prima volta in Francia ? 

Non ho un prodotto faro. I prodotti che  sceglierei sarebbero in base alla regione in cui ci troviamo e alla stagione, essendo la Francia il primo paese per varietà, qualità e autenticità dei prodotti. 

Quali consigli darebbe ad un turista per un’esperienza gastronomica riuscita durante il suo soggiorno in Francia ? 

Gli consiglierei di scegliere solamente prodotti di stagione, di andare ai mercati, e di chiedere agli abitanti della regione dove si trovano i migliori prodotti e i migliori ristorante : non c’è niente di meglio del passaparola ! 

Quali piatti ama condividere con gli amici ?

Si va dalla fonduta di formaggio alla costata di manzo e patatine fritte, passando per un bollito misto o un pâté in crosta alle 7 del mattino. 

Qual è il suo punto debole ?

La golosità.

Related videos

 
 

Sponsored videos

 
 
 
 

Cosa vedere

Calendario

Nei dintorni