Le Isole di Guadalupa, il piacere del mare & dell’avventura

  • L'atmosfera paradisiaca delle Isole della Guadalupa

    L'atmosfera paradisiaca delle Isole della Guadalupa

    © Comité du Tourisme des Îles de Guadeloupe - JM LECERF

  • Le Isole di Guadalupa ospitano cinque delle sette specie di tartarughe marine del mondo

    Le Isole di Guadalupa ospitano cinque delle sette specie di tartarughe marine del mondo

    © Comité du Tourisme des Îles de Guadeloupe - JM LECERF

  • L'incantevole natura delle Isole della Guadalupa

    L'incantevole natura delle Isole della Guadalupa

    © Comité du Tourisme des Îles de Guadeloupe - JM LECERF

  • La Route du Rhum, la più leggendaria delle regate transatlantiche in solitaria

    La Route du Rhum, la più leggendaria delle regate transatlantiche in solitaria

    © AFP

  • Tutto il piacere del mare

    Tutto il piacere del mare

    © Comité du Tourisme des Îles de Guadeloupe - JM LECERF

  • Il cacao, prodotto tipico delle Isole della Guadalupa

    Il cacao, prodotto tipico delle Isole della Guadalupa

    © Comité du Tourisme des Îles de Guadeloupe - JM LECERF

Le Isole di Guadalupa, il piacere del mare & dell’avventura

Basse-Terre, Grande-Terre, La Désirade, Les Saintes, Marie-Galante: le Isole di Guadalupa sono scampoli di eden tuffati nel Mar dei Caraibi.

Perfette per una vacanza tra fondali incantati e scoperte via mare, spiagge da favola e lagune blu, e il relax di spa deliziosamente accoglienti, concedono il piacere di trattamenti tropicali, immersi nel verde, davanti al Grand Bleu... E senza problemi di passaporti o visti: basta la carta d’identità! Le Isole di Guadalupa sono anche una straordinaria destinazione verde ed ecologica, riconosciute dall’Unesco “Riserva Mondiale della Biosfera” dal 1992. Infinite le possibilità di vacanze attive, randonnées ed escursioni in una natura intatta: una delle più belle foreste umide delle Piccole Antille, la barriera corallina lunga 25 km, le riserve naturali... Un’emozione scoprire La Soufrière, vulcano ancora in attività immerso nel cuore del Parco Nazionale, 17.300 ha di alberi e arbusti, felci arborescenti, orchidee, liane... Gli ecomusei, spesso nel cuore delle habitation (le storiche piantagioni) circondate da giardini lussureggianti, fanno scoprire la storia delle isole e dei prodotti tipici: caffè, vaniglia, zucchero, cacao. Le riserve marine non sono da meno. La Riserva Naturale del Grand Cul-de-Sac Marin, una laguna di 15.000 ha delimitata dalla più lunga barriera corallina delle Piccole Antille e dalla più ampia cintura di mangrovie, e la Riserva delle isole di Petite-Terre sono un vero paradiso per sub e ornitolologi. Tutto il piacere del mare e dell’avventura, a la française.

10 candeline per La Route du Rhum
Appuntamento a novembre per la 10a edizione della Route du Rhum, la Strada del Rum, la più leggendaria delle regate transatlantiche in solitaria! Creata nel 1978 in collaborazione con la città di Saint-Malo, la Bretagna e le Isole di Guadalupa, e dal 2006 organizzata ogni 4 anni, la Route du Rhum 2014 sarà un vero evento. Dalle mura della città corsara di Saint-Malo al sole tropicale di Pointe-à-Pitre, sono attesi per l’anniversario oltre 80 concorrenti. Saint-Malo li accoglierà da venerdì 24 ottobre e i quais del porto si animeranno per l’occasione di due villaggi, con attività e mostre. Domenica 2 novembre la partenza, per un vero faccia a faccia con l’oceano, che mette insieme skipper famosi e semplici appassionati, in una  grande avventura umana. Qualche personaggio speciale? Il veterano Mike Birch, navigatore canadese, classe 1931, vincitore della 1a edizione della Route du Rhum del 1978, la francese Florence Arthaud, la “fidanzata dell’Atlantico”, che si e aggiudicata la 4a edizione, Laurent Bourgnon, navigatore svizzero, vincitore – caso unico fino ad oggi - ben due volte, nel 1994 e nel 1998, Lionel Lemonchois, il più veloce nel 2002... Nomi entrati nella leggenda di una regata leggendaria.
›››www.leisolediguadalupa.it

Le isole delle tartarughe
Oltre ai delfini, i capodogli, le balene che incrociano nelle acque dei Caraibi, le Isole di Guadalupa ospitano cinque delle sette specie di tartarughe marine del mondo, e tre si riproducono proprio qui, sulle spiagge più segrete. Sono la tartaruga Karet, la tartaruga verde, la tartaruga liuto, la tartaruga caouanne, la tartaruga olivacea. La Karet, la più diffusa, depone qui oltre 1.000 uova all’anno. Dal 2005 è stato avviato un piano di protezione delle tartarughe delle Antille francesi, che comprende anche  il Centro di cura Karet, per ospitare, curare e poi rilasciare le tartarughe ferite.