Le stazioni balneari del Mediterraneo

  • © ATOUT FRANCE/R-Cast

  • © ATOUT FRANCE/Michel Angot

  • © ATOUT FRANCE/R-Cast

  • © ATOUT FRANCE/Michel Angot

Le stazioni balneari del Mediterraneo

La costa mediterranea si estende dall’est dei Pirenei fino alla frontiera italiana. Baciato generosamente dal sole e con un patrimonio culturale prestigioso, frutto delle colonizzazioni greco-romane, il litorale mediterraneo è una terra dai mille volti, che pullula di luoghi magnifici che l’hanno reso celebre. Calette selvagge, calanques ombrose dalle acque turchesi, spiagge di sabbia fine o di ciottoli … L’arte di vivere e la bellezza dei paesaggi fanno di queste coste uno dei luoghi più apprezzati di Francia!

Ecco una panoramica delle stazioni balneari del Mediterraneo! 

Tappa a Saint-Cyprien, nell’estremo sud della Francia

Nel dipartimento del Rossiglione e alle porte del Mediterraneo, laddove mare e montagna si uniscono, venite a scoprire Saint-Cyprien e i suoi 6 km di spiaggia. Al Grand Stade, in un ambiente ricco di palme, gli sportivi apprezzeranno i campi da tennis e l’insieme delle attività e degli svaghi per piccoli e grandi: football, equitazione, rugby, circo, teatro, squash, spa, yoga … Saint-Cyprien ospita anche un campo da golf 27 buche e un porto da 2.000 ormeggi. Con un breve tragitto in auto potete raggiungere Collioure, un villaggio autentico annidato in una caletta rocciosa, con il bel porticciolo e il castello fortificato. Qui seguite le tracce di Matisse, che era rimasto folgorato dal fascino di questa cittadina.

Benvenuti in Camargue al Grau du Roi!  

Il Grau du Roi è al tempo stesso un villaggio di pescatori e una stazione moderna, che può vantare il più grande porto da diporto d’Europa con i suoi 5.000 ormeggi. Sulla spiaggia dell’Espiguette concedetevi una passeggiata a cavallo o assaporate le emozioni del kitesurf. Tra le attività disponibili ci sono anche il jet ski, il windsurf e la vela. Da non perdere il Seaquarium, dove ammirare ben 25 specie di squali! Con i suoi 300 giorni di sole all’anno, la Camargue è una terra dove i tori pascolano, sorvegliati da guardiani in sella a cavalli bianchi, e i fenicotteri rosa vivono nei marais in compagnia di numerose specie di uccelli migratori. Immancabile una visita ai tesori della cittadina storica di Aigues-Mortes, una volta punto di partenza alla volta di Gerusalemme per i Crociati di numerosi paesi europei.

Cap d’Agde: all’incrocio di acque dolci e salate sulla costa mediterranea

A qualche chilometro soltanto dall’aeroporto di Béziers Cap d’Agde, Cap d’Agde è situato in uno scrigno di verde, là dove il Canal du Midi e il fiume Hérault incontrano il mare. La Riserva Naturale del Bagnas è un vero paradiso per gli amanti degli uccelli e le famiglie potranno approfittare del sentiero sotto-marino e delle molte attività di svago proposte sulle 11 spiagge della località balneare, dotata del marchio “Famille Plus”. Se siete appassionati di storia questa è la destinazione che fa per voi! La Città di Agde vanta, infatti, ben 2.600 anni di storia! Inoltratevi tra le sue stradine, là dove monumenti e musei vi sveleranno il loro incredibile passato. Nei dintorni, la città d’arte e storia di Pézenas con i suoi vigneti e la città fortificata di Carcassonne vi aspettano.

La Grande Motte: alle porte della Camargue

Nelle vicinanze di Montpellier e di Nîmes, la città balneare della Grande Motte è stata creata quarant’anni fa su delle dune deserte ed è considerata oggi come un’opera architettonica di grande rilievo, che può contare anche su un 70% di spazi verdi, un invito ad andare in bicicletta o passeggiare a piedi. Le spiagge di sabbia fine permettono ai bambini di divertirsi in tutta sicurezza e vengono proposti numerosi svaghi e attività. I jet-setter, dal canto loro, apprezzano l’atmosfera distesa e alla moda delle spiagge private. Venite a fare una partita sul campo da golf progettato dall’architetto americano Robert Trent e concedetevi una pausa benessere al centro di talassoterapia. A qualche chilometro a est, nel Delta del Rodano, la Camargue vi aspetta, paradiso dei fenicotteri rosa, dei tori e dei cavalli selvaggi!

Tappa a Six Fours les Plages nel sud della Provenza

Six Fours les Plages è un villaggio provenzale situato tra mare e foresta. A Cap Sicié, in una foresta preservata, potrete ammirare alberi mediterranei come i pini d’Alep e le querce da sughero mentre percorrete le piste riservate appositamente a ciclisti, pedoni e gente a cavallo. Stazione nautica, Six Fours les Plages offre tutta una gamma di attività, disponibili tutto l’anno, in particolare le immersioni, il kayak, il funboard, il kitesurf e lo stand-up paddle. E per godere di magnifici panorami dirigetevi verso l’arcipelago delle Embiez. Nei dintorni, imperdibile per gli epicurei una sosta a Bandol per visitare le vigne di questa celebre denominazione che produce un vino rosso potente e di carattere. E ancora, il porticciolo di pesca di Sanary-sur-Mer e le sue stradine di negozietti affascineranno i visitatori.

Do you do you do you Saint-Tropez?

Resa celebre dalle sue star, Saint-Tropez fa sognare da tempo le persone del mondo intero. Ma quelli che vedono in Saint-Tropez solo un rifugio per VIP si sbagliano. In tutte le stagioni dell’anno Saint-Tropez è, infatti, un villaggio animato e popolato da personaggi atipici e autentici, che costituiscono la sua ricchezza e la sua anima più profonda. Appuntamento al mercato provenzale ogni martedì e sabato, dove potrete intrattenervi a parlare con i locali. Venite a scoprire come Saint-Tropez ha ispirato i più grandi pittori come Signac o Matisse, visitando il Museo dell’Annonciade, che ripercorre l’evoluzione della pittura dal neo-impressionismo al fauvismo. Saint-Tropez è certamente sinonimo di festa e di negozi, ma c’è molto di più da scoprire! Nei dintorni, da non perdere la cittadina lacustre di Port-Grimaud, nota come la piccola Venezia francese, edificata su una palude nel 1967.

La dolcezza provenzale a Sainte-Maxime

Aperta sul Golfo di Saint-Tropez, Sainte-Maxime è una stazione balneare elegante e dall'atmosfera familiare, che offre ai visitatori un contesto privilegiato di relax e svago.

Per gli amanti del sole e del mare, le spiagge di sabbia fine beneficiano di un marchio di qualità e i vacanzieri possono contare su tutta una serie di sport nautici. Cosa c’è di più gradevole di una passeggiata all’affascinante porticciolo e tra le stradine della città vecchia? Per scoprire tutti i sapori provenzali è d’obbligo una tappa al mercato coperto. Qui troverete l’olio d’oliva, i vini e i magnifici tessuti provenzali. A piedi o in bicicletta, approfittate di un’escursione tra le colline del Massiccio dei Maures ascoltando il canto delle cicale. In soli 15 minuti di barca potete raggiungere Saint-Tropez per una tappa all’insegna dello shopping e del glamour!

Nel cuore della Costa Azzurra a Saint-Raphaël

I fan delle immersioni apprezzeranno il lato sud dell’isola di Lion de Mer, tappezzato da una moltitudine di giovani coralli. I siti della “vergine” e della “sirena” sono ideali per i principianti. Tra i tesori di Saint-Raphaël non perdete il museo archeologico che presenta importanti collezioni gallo-romane provenienti dagli scavi subacquei locali. Il massiccio dell’Esterel è un fantastico terreno di gioco per gli amanti della natura, con i suoi 45 km di sentieri segnalati e oltre 100 km di circuiti mountain-bike. A Saint-Raphaël non manca nemmeno una vasta gamma di sport nautici. Cogliete l’occasione per una passeggiata in famiglia sul lungomare. Concedetevi anche una giornata per visitare Fréjus e scoprire il suo ricco patrimonio culturale e archiettonico! Un magnifico teatro, delle rovine e l’arena restano a testimonianza del passato romano della città. 

Related videos

 
 

Sponsored videos