Lens, il calcio va al Louvre

  • Allenamento RC Lens

    Allenamento RC Lens

    © © RC Lens

  • Louvre-Lens: Galleria del Tempo

    Louvre-Lens: Galleria del Tempo

    © © Kazuyo Sejima + Ryue Nishizawa/SANAA, Tim Culbert + Célia Imrey/ Imrey Culbert, Catherine Mosbach/Muséographie : Studio Adrien Gardère

  • © © Musée du Louvre / Philippe Chancel

Lens, il calcio va al Louvre

Prima, conosciuta solo per il suo passato minerario e per la sua vocazione sportiva, oggi grazie al progetto del Louvre, Lens è diventata una capitale dell'arte. Ma non dimentica la sua storia e le sue passioni. 

Lo testimonia perfettamente la mostra allestita sino al 7 novembre al Pavillon de Verre, il grande padiglione al pianterreno del Louvre-Lens, gratuitae dedicata al Racing Club di Lens, RCL per i fan, ovvero il club di calcio simbolo della città, fondato nel 1906, esattamente 110 anni fa. Giocatori e fan della squadra sono conosciuti per il loro entusiasmo e qui, grazie a oggetti e testimonianze, viene ricostruita la storia del RCL e insieme quelladello stadio Bollaert-Delelis, vicino al museo e visibile dal Pavillon. Nell’anno dell’Euro 2016 il calcio arriva addirittura al Louvre!La mostra temporanea ufficiale è invece una retrospettiva su Charles Le Brun, per trent’anni primo pittore del re Luigi XIV, l’artista che ha affrescato la Galleria degli Specchi di Versailles. Seguirà da novembre 2016 a gennaio 2017 una mostra sull’antica Mesopotamia

Il passato minerario

Per capire l’anima di Lens bisogna riscoprirne il passato minerario. Il bacino minerario è stato inserito quattro anni fa nel Patrimonio Mondiale dell’Unesco. In estate sono previste visite, animazioni, spettacoli e mostre per celebrare l’evento e tutto il mondo legato alla storia delle miniere, dagliuffici della Società Mineraria degli anni '20/'30, arricchita da decorazioni Art déco di Majorelle e Daum, ai terrils, i rilievi nati dagli scarti della lavorazione del carbone e riconvertiti in spazi verdi, e gli ex siti di estrazione. La città e i dintorni da “paese nero” si sono trasformati in un “paeseverde”, perfetto da scoprire passeggiando in bicicletta. Particolarmente interessante anche il tour della Lens Art Déco. Per gli appassionati di Storia, questi luoghi sono stati scenario di aspri combattimenti durante la Prima Guerra Mondiale e la necropoli nazionale di Notre-Dame-de-Lorette testimonia unadelle battaglie più terribili. Proprio ai piedi della collina di Notre-Dame il nuovo museo "Lens' 14-18. Centro di Storia Guerra e Pace" presenta gli avvenimenti legati al conflitto.

 

Maggiori informazioni