Organizza il tuo soggiorno in Normandia

  • Mont-Saint-Michel

    Mont-Saint-Michel

    © CRT Normandie / L. Helbert (Le Mont-Saint-Michel)

  • Granville

    Granville

    © CRT Normandie / P. Jeanson (Granville)

  • Giverny Fondation Monet

    Giverny Fondation Monet

    © CRT Normandie / Th. Houyel (Giverny Fondation Monet)

  • Arromanches

    Arromanches

    © CRT Normandie / Calvados Tourisme (Arromanches)

Organizza il tuo soggiorno in Normandia L'Abbaye 50170 Le Mont-Saint-Michel fr

Accedere a Mont-Saint-Michel, trovare un hotel sul Mont o nelle immediate vicinanze, riposarsi, conoscere gli orari delle maree, attraversare la baia… Trova tutte le informazioni pratiche per organizzare il tuo soggiorno a Mont-Saint-Michel nel dipartimento della Manica, in Normandia.

Come arrivare in Normandia e a Mont-Saint-Michel?

La Normandia si colloca nelle prossimità di Parigi e dei suoi aeroporti internazionali. Vi si può accedere facilmente in treno o in auto grazie alle reti rapide di trasporto.

Nel dipartimento della Manica, Mont-Saint-Michel si trova a 3 ore e 30 da Parigi.

Dal Regno Unito e dall’Irlanda, numerosi traghetti permettono di raggiungere con facilità i porti normanni con il proprio veicolo. Inoltre, diverse linee aeree collegano Inghilterra e Normandia, con partenze e arrivi dagli aeroporti di Deauville-Normandie e Caen-Carpiquet. Il collegamento con Mont-Saint-Michel sarà facile e rapido.

È stato ripensato il modo di avvicinarsi a Mont-Saint-Michel. Viene valorizzato il trasferimento dalla terraferma al Mont, con un percorso di scoperta totalmente rinnovato. Nuova accoglienza, nuovo accesso, nuovi mezzi di trasporto: tutto è stato ripensato in modo da rendere il Mont accessibile ad ogni tipo di pubblico. Il nuovo parcheggio a pagamento si trova a 2,5 km sulla terraferma. Dal parcheggio e dal Centro di Informazioni turistiche, bus-navetta gratuiti e percorsi pedonali guidano i visitatori fino al Mont. Ai suoi piedi, potranno attraversare il nuovo ponte-passerella. Con il bus-navetta, i passeggeri saranno lasciati a 400 m da Mont-Saint-Michel così da poter godere di un panorama mozzafiato sul Mont e sulla baia.

Dove mangiare e dormire?

Numeroso gli hotel e i ristoranti che ti accoglieranno a Mont-Saint-Michel e nelle immediate vicinanze.

Immagina pranzare in terrazza con vista sulla baia o trascorrere la notte sul Mont! Nella baia è possibile soggiornare in campeggio o in b&b.

Se ami gli itinerari, alloggi di qualità ti aspetteranno anche nel dipartimento della Manica e nel resto della Normandia, permettendoti di fare escursioni in cui si uniscono storia, gastronomia, divertimento e cultura…

Cosa vedere e cosa fare

Percorrere le stradine lastricate, visitare i bastioni, passeggiare tra i negozi… prenditi tutto il tempo che vuoi, siediti nella terrazza di una brasserie o di un ristorante per goderti il panorama sulla baia.

Prosegui la salita verso l’abbazia. La terrazza dell’Ouest, sagrato dell’abbazia, è un panorama ideale. La vista è mozzafiato a quell’altezza! Sull’immensità della baia, l’abbazia di Mont-Saint-Michel testimonia la maestria architettonica dei costruttori del Medioevo. L’abbazia è un importante luogo di pellegrinaggio e due comunità di monaci e monache assicurano la preghiera quotidiana. Visite guidate, animazioni e concerti di musica classica ritmano la vita di questo edificio religioso.

Anche attraversare la baia è un’esperienza da non perdere. In compagnia di una guida, potrai avventurarti in questo ecosistema unico. Puoi scegliere tra una traversata “classica” o “insolita”, andando alla scoperta delle sabbie mobili. Scopri le attività intorno e sul Mont.

Le grandi maree: quando Mont-Saint-Michel torna ad essere un’isola

La baia di Mont-Saint-Michel è teatro delle più grandi maree d’Europa. Quando il coefficiente della marea supera 110, il Mont torna un’isola. Il guado viene così sommerso, impedendo per qualche ora l’accesso al Mont.

Per osservare il fenomeno della marea che aumenta, è necessario essere presenti due ore prima dell’orario di piena marea.

La leggenda vuole che il livello del mare aumenti “con la stessa velocità di un cavallo al galoppo”. Un fantastico spettacolo da osservare dal Mont e i suoi bastioni, dal sagrato dell’abbazia, ma anche dal ponte-passerella o dalla baia: alla Roche Torin, a Courtils, al Grouin du Sud a Vains-Saint-Léonard e al Gué de l’Epine al Val-Saint-Père. 

Per preparare al meglio il tuo arrivo a Mont-Saint-Michel, consulta gli orari delle maree

Cosa vedere e cosa fare nella Baia e nei dintorni

A Avranches, lo Scriptorial, museo dei manoscritti di Mont-Saint-Michel, nasconde un tesoro. Parti alla scoperta dell’arte creata dai monaci amanuensi, per carpire i segreti della fabbricazione dei manoscritti, conservati con cura nel corso dei secoli.

Granville è costruita su un promontorio roccioso che chiude la baia di Mont-Saint-Michel. Sarai sicuramente conquistato dal fascino delle spiagge e dalla città vecchia, circondata dai bastioni. E quando fa bel tempo, parti per le isole Chausey con 365 isolotti quando c’è bassa marea.

Villedieu-les-Poêles mantiene viva la tradizione artigianale del cuoio.

Musei, parchi tematici, itinerari ed escursioni, attività sportive… organizza il tuo soggiorno nel dipartimento della Manica.

Cosa vedere e cosa fare in Normandia

Prolunga il tuo soggiorno in Normandia e scopri altri siti imperdibili.

Con 600 km di coste, la Normandia è una destinazione ideale per gli amanti del litorale. Litorale punteggiato da luoghi emblematici come Étretat, Deauville, Honfleur, Cherbourg e l’arcipelago del Cotentin. Il 6 giugno 1944, le coste normanne furono teatro della più grande operazione militare anfibia e aerea di tutti i tempi. Porto artificiale di Arromanches, Pointe du Hoc, Sainte-Mère Eglise… La Normandia è un museo a cielo aperto. Conta numerosi siti e musei dedicati allo sbarco e alla battaglia di Normandia.

Nel 1066, anche Guglielmo il Conquistatore, duca di Normandia, aveva attraversato il dipartimento della Manica per reclamare la corona di Inghilterra. Visita Falaise, la sua città natale, Caen, dove fece costruire un castello e due abbazie e Bayeux con il suo celebre arazzo. La città di Rouen è profondamente legata a Giovanna d’Arco.

Anche la storia dell’arte è strettamente legata alla Normandia. Le Havre, Rouen, Honfleur, la valle della Senna sono i paesaggi che hanno ispirato i pittori impressionisti. Claude Monet trova il proprio angolo di paradiso a Giverny… Ogni anno, diverse centinaia di migliaia di visitatori scoprono la sua casa e i favolosi giardini, ma anche le collezioni impressioniste del musée de Normandie, le più importanti dopo quelle del musée d’Orsay di Parigi.

E non si può parlare di Normandia senza evocarne il territorio e la gastronomia. Camembert, sidro, calvados, capesante… In Normandia si risvegliano i sensi!

Scopri i luoghi da non perdere e organizza il tuo soggiorno in Normandia.