Perdita del passaporto: consolato o ambasciata?

  • © Atout France / Jean François Tripelon-Jarry

  • © Cyril Hou/Shutterstock

Perdita del passaporto: consolato o ambasciata?

Contrariamente a quanto si potrebbe pensare, il ruolo delle ambasciate non è quello di aiutare i residenti (tranne casi particolari). Questo ruolo appartiene piuttosto ai consolati.

È ad essi quindi che conviene rivolgersi in priorità in caso di perdita del passaporto.

Consolati

I consolati rappresentano l’amministrazione pubblica di un paese all’estero.

Le loro azioni riguardano soprattutto i propri concittadini, residenti o di passaggio nel paese.

Le loro missioni principali sono:

  • rilascio di documenti ufficiali e rinnovo
  • tenuta Stato Civile
  • informazione su concittadini
  • assistenza e aiuto finanziario ai residenti in base alla loro situazione
  • sostegno ai concittadini arrestati o in prigione

Ambasciate

Le ambasciate assicurano una missione diplomatica e politica di rappresentanza.

Ufficialmente, dunque, non aiutano i privati in difficoltà all’estero, tranne casi di forza maggiore o interazione politica:

  • assistenza di caso di decesso
  • assistenza in caso di malattia o grave incidente
  • assistenza in caso di arresto o detenzione
  • assistenza alle vittime di violenza
  • aiuto e rimpatrio (in particolare in caso di conflitto armato)