Regalarsi un viaggio tra le bellezze architettoniche e patrimoniali

  • Place de la Comedie

    Place de la Comedie

    © Ville de Montpellier

  • Le Peyrou

    Le Peyrou

    © Ville de Montpellier

  • Tramways haute couture

    Tramways haute couture

    © Ville de Montpellier

  • Quartiere Antigone

    Quartiere Antigone

    © OT Montpellier - C. Escolano

Regalarsi un viaggio tra le bellezze architettoniche e patrimoniali Montpellier fr

Ciò che colpisce a primo impatto di Montpellier è la varietà dei suoi luoghi.


Qui, infatti, i quartieri sono diversi l’uno dall’altro; ma, visti in successione, sembrano illustrare le varie tappe dei 1000 anni di storia della città. Un mix sapiente e calibrato di elementi architettonici antichi e moderni : vi sembrerà così di spostarvi dalle stradine medievali alle grandiose costruzioni architettoniche firmate Ricardo Bofill, Jean Nouvel e Zaha Hadid… il tutto a bordo di una delle quattro linee “alta moda”.

 

Tra gli imperdibili non potete dimenticare Place de la Comédie, il Peyrou, la facoltà di medicina, il jardin des Plantes, ma anche le bellezze contemporanee e il design del quartiere Antigone di Ricardo Bofill, l’hotel de ville di Jean Nouvel, le linee del tram firmate Christian Lacroix e ancora le Pietre Vive di Zaha Hadid… e il più piccolo, ma non per questo meno importante, Nuage di Philippe Starck!

 

Tappa d’obbligo : perdersi tra le stradine medievali. Rue de la Valfère, rue du bras de fer, rue de la l’argenterie vi porteranno indietro nel tempo… lo stupore è garantito ! Il nostro consiglio per visitarle? Dimenticate qualsiasi piano e perdetevi tra queste strettoie. Potrete così dedicarvi senza pensieri allo shopping nelle boutique dai soffitti a volta, che ospitano artigiani, antiquari e sale da tè,  a visite culturali nel cuore di del carré Sainte Anne, della galleria St Ravy e molti altri… un vero e proprio viaggio nel tempo!

 

Montpellier consta anche di circa 80 hotel particolari costruiti in epoca classica. Veri e propri gioielli nascosti, possono essere scoperti solo grazie all’appoggio dell’Ufficio del Turismo che propone una serie di visite guidate… Ma tenete lo stesso gli occhi ben aperti! Non è difficile che, svoltando in una strada, ci si imbatta in alcune corti di questi hotel particolari, straordinariamente aperte al pubblico. La passeggiata in città prenderà sicuramente una piega inattesa…  

 

N.B  –  Per tutto l'anno - eccetto nei mesi di maggio e giugno - sono predisposte delle guide della città in lingua inglese e francese. Per dedicarsi in libertà alla scoperta del centro storico sono sempre disponibili presso l’Ufficio del Turismo delle audio guide in italiano

 

Maggiori informazioni

Related videos

 
 

Sponsored videos

 
 
 
 

Cosa vedere