Scoprire la Francia nella letteratura

  • Libreria

    Libreria

    © Atout France/Pascal Gréboval

  • Le Bourgois Gentilhomme di Molière

    Le Bourgois Gentilhomme di Molière

    © Wikimédia Commons / Moliere and Henri Wetstein

Scoprire la Francia nella letteratura Francia fr

Quali libri porterai con te durante le prossime vacanze in Francia ? Grandi classici della letteratura francese, gialli o ancora fumetti ti accompagnano non solo nella preparazione del viaggio, ma anche durante i tuoi giri di città in villaggio, di castello in vigneto…. Segui la guida!

Il libertinaggio nella Francia del XVII secolo

Hai intenzione di visitare il castello di Versailles ? Girovagare nei giardini delle Tuileries ? Vai indietro nel tempo e tuffati nel pensiero libertino del Grand Siècle grazie a Don Giovanni, che moltiplica le sue conquiste attraverso la penna di Molière, o ancora Cyrano de Bergerac (di Edmond Rostand), il turbolento moschettiere della compagnia dei Cadetti di Guascogna. Ne Le relazioni pericolose, Pierre Choderlos de Laclos ti fa entrare nella corrispondenza tra il Visconte di Valmont e la Marchesa di Merteuil, libertini che seducono e abbandonano le loro vittime senza rimorso alcuno. Amori contrastati e complotti sono presenti anche in Berenice, Fedra o Britannicus del drammaturgo Jean Racine.

L’ottimismo e la felicità nel XVIII secolo

Eredi dei libertini del XVII secolo, gli autori del secolo dei Lumi si vedono liberi e alla ricerca della felicità. Sii ottimista come il Candide di Voltaire e scopri l’opera del filosofo Denis Diderot. Le opere teatrali di Marivaux (Il gioco dell’amore e del caso, La doppia incostanza) ti trasportano invece negli scambi amorosi e nelle facezie che hanno dato vita al «marivaudage».

Romanticismo e realismo

Sei un incorreggibile romantico ? Rivivi la bella storia d’amore di Paolo e Virginia (Bernardin de Saint-Pierre), soccombi ai versi dei Fleurs du mal di Charles Baudelaire o ancora a quelli di Arthur Rimbaud ne Le illuminazioni.
Divora Il Rosso e Il Nero e la Certosa di Parma, romanzi in cui Stendhal descrive la realtà sociale del proprio tempo nonché amori fuori dal comune. Questo approccio realista è presente anche in numerosi capolavori del XIX secolo : I Miserabili, il grande affresco umano di Victor Hugo, Madame Bovary di Gustave Flaubert, Bel ami di Guy de Maupassant o ancora Papà Goriot di Balzac.
Ma è Emile Zola ad aver spinto ai limiti il realismo nella sua opera i Rougon-Macquart, affresco critico della società all’epoca del Secondo Impero. Mentre fai shopping al Bon Marché a Parigi, immagina Al paradiso delle signore, romanzo in cui Zola descrive minuziosamente il grande magazzino parigino.

Per gli animi intrepidi

Hai il gusto della suspense e dell’avventura ? Sbroglia gli intrighi alla corte di Luigi XII, seguendo D’Artagan, Athos, Porthos e Aramis, I Tre Moschettieri di Alexandre Dumas. Nella Valle della Loira, diventa attore dell’opera di Hergé, avventurandoti nel castello di Cheverny, che servì da modello per Moulinsart, la tenuta del capitano Haddock ne Le avventure di Tintin. Il giornalista e scrittore Antoine de Saint-Exupéry, invece, ti fa sognare con il Piccolo Principe e ti trascina nelle sue prodezze aeree con i romanzi Corriere del Sud e Volo di Notte.
Continua i tuoi viaggi straordinari con Jules Verne : da Cinque settimane in pallone al Giro del mondo in 80 giorni, passando per L’isola misteriosa, questo prolifico autore ti fa rivivere la rivoluzione industriale e tecnologica del XIX secolo.

Risolvere misteri ed enigmi

Travestiti da detective privato alla ricerca del Fantasma dell’Opera di Gaston Leroux o segui le orme del professor Robert Langdon, eroe del libro di Dan Brown Il codice da Vinci : dal Louvre all’hotel Ritz, dagli Champs-Elysées alla chiesa Saint-Sulpice, il romanziere americano tiinvita a una vera e propria spedizione a Parigi.

Parti quindi alla volta della Normandia per seguire le vicessitudini di Arsenio Lupin fino a Etretat, dove Maurice Leblanc ha scritto alcune delle celebri avventure di Arsenio Lupin, il famoso «ladro gentiluomo».

In Provenza Marcel Pagnol e Jean Giono

Marcel Pagnol ha trovato l’ispirazione tra le colline di Garlaban, in Provenza. Seguite le sue orme e, dove i sentieri curvano, scoprite i paesaggi e l’universo de La Gloria di mio padre e del Castello di mia madre. Esattamente come quello di Pagnol, anche l’universo di Jean Giono è segnato dalla Provenza, quella tra l’altipiano di Valensole e di Contadour. Ne L’Ussaro sul tetto, Giono racconta la storia di un giovane aristocratico italiano alle prese con l’epidemia di colera a Manosque, città natale dello scrittore.

Parigi !

Percorri le strade parigine in compagnia dei più grandi scrittori del XX secolo. In Festa mobile, Ernest Hemingway racconta i suoi anni nella capitale francese, con la prima moglie e il piccolo figlio. Ne Dalla parte di Swann, Marcel Proust si ricorda il gusto della madeleine inzuppata nel the, durante l’infanzia, e ti fa immergere nel mondo dei salotti parigini. Douglas Kennedy, invece, sceglie di dipingere la Parigi segreta ne La donna del quinto piano : il protagonista si rifugia in una sordida via del X arrodissement, dove nessun turista si avventurerebbe mai…