Sulle tracce di Van Gogh a Auvers-sur-Oise

  • Auvers-sur-Oise

    Auvers-sur-Oise

    © © CRT IDF/Tripelon-Jarry

Sulle tracce di Van Gogh a Auvers-sur-Oise Auvers-sur-Oise fr

Trent’anni dopo il noto soggiorno di Corot, Pissarro e Cézanne, Vincent van Gogh si stabilisce a Auvers-sur-Oise, nella primavera 1890, mentre faceva ritorno dal sud della Francia, dove era stato detenuto. La presenza del Dr Gachet è, per lui, garanzia di sicurezza. Qui trascorre gli ultimi 70 giorni della sua vita, dando prova di una straordinaria produttività : dipinge oltre 80 tele, tra cui la famosa  «Chiesa di Auvers-sur-Oise ». Qui si spegne, in condizioni tragiche e cariche di mistero e riposa accanto al fratello Theo al cimitero del villaggio. 

Oggi, Auvers-sur-Oise è un vero e proprio museo a cielo aperto che ha saputo conservare il suo carattere bucolico e pittoresco. 

Fino al 28 agosto 2016 gli attori culturali di Auvers-sur-Oise si mobilitano sulla tematica « Van Gogh au fil de l’Oise – Van Gogh nel corso di Oise » per proporre una stagione culturale ricca di mostre ed eventi. Visite guidate, passeggiate, divertimenti, concerti e feste si susseguono in luoghi emblematici della città : il castello di Auvers, la casa del Dr Gachet e l'Auberge Ravoux, dove il pittore si è spento il 29 luglio 1890. Ognuno potrà così scoprire degli aspetti inediti e inattesi della vita e dell’arte di Van Gogh – e di molti altri pittori di ieri e di oggi.

Informazioni pratiche

Fino al 30 ottobre 2016, treno diretto per Auvers tutti i sabati, le domeniche e i giorni festivi ( tranne il 14, 16, 17, 23 e 24 luglio) con partenza da Parigi, Gare du Nord. Partenza da Parigi alle ore 9.38. Ritorno da Auvers alle ore 18.25.

Gli orari potrebbero subire variazioni, per controllare consultare il sito www.transilien.com 

Cosa vedere

Calendario

Nei dintorni