Tour de France 2015: i Pirenei dal nord al sud

  • Parc Beaumont, Pau

    Parc Beaumont, Pau

    © Ville de Pau/ Communauté d'agglomération Pau-Pyrénées

  • Pau

    Pau

    © Ville de Pau/ Communauté d'agglomération Pau-Pyrénées

  • Jardins Massey, Tarbes

    Jardins Massey, Tarbes

    © Atout France/Catherine Bibollet

  • Cirque de Gavarnie

    Cirque de Gavarnie

    © CRT Midi-Pyrénées/Dominique VIET

  • Cauterets

    Cauterets

    © CRT Midi-Pyrénées/Patrice Thebault

  • Grotta di Niaux

    Grotta di Niaux

    © CD Ariège

Tour de France 2015: i Pirenei dal nord al sud Cauterets fr

Il giorno prima della Festa nazionale del 14 luglio, il Tour 2015 si installa nei Pirenei, per 3 tappe nel sud-ovest.

Separando Francia e Spagna, la catena montuosa dei Pirenei forma un’imponente barriera che si sviluppa su 430 km tra Mediterraneo e Atlantico. Un luogo dove la natura, preservata, promette escursioni in montagna, città e cittadine di carattere, esplorazione delle grotte, scoperta del Béarn e della costa basca.

Tappe
Riposo (lunedì 13 luglio): Pau
Tappa 10 (martedì 14 luglio): Tarbes > La Pierre-Saint-Martin (167 km)
Tappa 11 (martedì 15 luglio): Pau > Cauterets Vallée de Saint-Savin (188 km)
Tappa 12 (giovedì 16 luglio): Lannemezan > Plateau de Beille (195 km)

Pau (Pirenei-Atlantici/Aquitania)

Eccoti alla porta dei Pirenei! Città natale di Enrico IV, Pau trae orgoglio dal suo castello e dalla celebre fortezza medievale, da cui prende il nome. Percorri i vicoli della città vecchia con le belle case antiche prima di fare tappa al Musée de la Confiture. Per un panorama unico sulla catena dei Pirenei, appuntamento a Boulevard des Pyrénées.

Cosa fare nei dintorni di Pau?

  • Passeggiare per le superbe valli di Ossau e di Aspe e scorgere mandrie di mucche, pecore e cavalli (50 min di strada)
  • Scoprire la bella città di Oloron Sainte-Marie, Città d’arte e di storia (40 min di strada)
  • Fare conoscenza con il Pays Basque a Bayonne (1 ora e 10 di strada)
  • Osservare i surfisti della côte des Basques a Biarritz (1 ora e 15 di strada)

 

Tarbes (Hautes-Pyrénées/Midi Pyrénées)

A 40 km di Pau, Tarbes ha tutto ciò che serve per essere una piacevole città. Le possibilità di escursioni sono numerose, sia nei giardini (come il giardino Massey con il parco all’inglese) che nelle strade, con musei ed edifici religiosi (chiesa gotica Saint Jean, Cattedrale della Sède…)
 

Cosa fare nei dintorni di Tarbes

  • Scoprire Lourdes, importante sito di pellegrinaggio cattolico e noto in tutto il mondo per i santuari Notre-Dame de Lourdes. Ogni anno, milioni di visitatori visitano la grotta di Massabielle dove, nel 1858, la Vergine Maria sarebbe apparsa a Santa Bernadette Soubirous (25 min di strada)
  • Salire sulla funicolare del Pic du Jer e contemplare Lourdes, Tarbes, Pau, la valle di Argelès-Gazost e le cime dei Pirenei (30 min di strada)
  • Approfittare dell’osservatorio del Pic du midi di Bigorre a 2.877 m di altitudine (1 ora e 20)
  • Ammirare il Circo di Gavarnie, meraviglia naturale nata da formazioni naturali di tipo glaciale. I terreni calcarei grigi, ocra o rosati, sono stati sollevati a oltre 3000 m di altezza (1 ora  e 35)

 

La Pierre-Saint Martin (Pirenei Atlantici/Aquitania)

Il giorno della Festa nazionale, il 14 luglio, il gruppo di ciclisti arriverà a La Pierre-Saint-Martin. Una stazione che, anche in estate, brulica di attività: slittino estivo, mini-golf, sentiero botanico, cammino di scoperta del Braca…

 

Cauterêts (Hautes-Pyrénées/Midi Pirenei)

I ciclisti arriveranno in questa piccola città termale di montagna circondata da una miriade di cascate. Uno spettacolo orchestrato lungo la strada del Pont d’Espagne, davanti alle cascate del Lutour e del Ceriset!

Cosa fare nei dintorni di Cauterêts?

Amanti delle altezze, le vertigini sono garantite in questi mitici luoghi del Tour de France con paesaggi mozzafiato alla stazione d’Hautacam (dove si può fare lo slittino d’estate) al Col du Tourmalet e al Col d’Aspin (rispettivamente a 25 min e a 1 ora e 25 di strada)

 

Plateau de Beille (Ariège/Midi Pirenei)

Per la 6^ volta, il Plateau de Beille sarà una città-tappa del Tour de France.

Non lontano si trovano due grotte da visitare.

  • la grotta di Lombrives, la più grande caverna d’Europa con i suoi 39 km di gallerie (45 min di strada)
  • la grotta di Niaux con le immense sale, come la sala della Cattedrale e dell’Impero di Satana (55 min)


Lannemezan (Hautes-Pyrénées/Midi Pirenei)

A sud-ovest di Tarbes, Lannemezan è la città di partenza della 12^ tappa dell’edizione 2015.
Si è nel cuore delle brughiere, a metà strada tra Atlantico e Mediterraneo.

Cosa fare nei dintorni di Lannemezan?

  • Tornare indietro di 27.000 anni visitando le grotte di Gargas (25 min)
  • Passeggiare nel Domaine des Dieux e ammirare le più alte cime dei Pirenei, come il Pic du Midi de Bigorre (1 ora di strada)

 

Seguire i ciclisti del Tour de France 2015 è un ottimo pretesto per attraversare la Francia. Dal nord alla Bretagna, dai Pirenei al Massiccio Centrale e dalle Alpi fino all’arrivo agli Champs-Elysées, scopri tutte le nostre idee di visita nelle città-tappa.