Una boccata d’aria in Bretagna

  • Galette e sidro

    Galette e sidro

    © BERTHIER Emmanuel

  • Tazza da sidro

    Tazza da sidro

    © HAMEL Franck

  • Frutti di mare

    Frutti di mare

    © HAMEL Franck

  • Ristorante a Cancale

    Ristorante a Cancale

    © BERTHIER Emmanuel

  • Kouign Amann

    Kouign Amann

    © BERTHIER Emmanuel

Una boccata d’aria in Bretagna

Specialità bretoni : variegate e… imburrate !

La Bretagna ha molti volti, sia dal punto di vista paesaggistico sia da quello delle specialità culinarie. Nel vostro piatto, degustate uno dopo l’altro salumi e prodotti del mare, senza dimenticarvi gli immancabili sidro e chouchen.

I prodotti del mare

La cucina della Bretagna è una cucina di mare. Al porto di Erquy, vicino a Saint-Brieuc, osservate i pescatori scaricare i loro sacchi di cappesante prima di gustarle in uno dei ristoranti dei dintorni. Gustate quindi una rilette di sgombro o ordinate un piatto di frutti di mare composto da scampi, granseole, granciporri, gamberetti, littorine…

Cancale, capitale delle ostriche

E’ al porto di Cancale, tra Saint-Malo e il Mont-Saint-Michel, che si possono degustare le ostriche piatte più famose di Francia. Il Consiglio nazionale delle Arti culinarie ha conferito a questa città della Costa di Smeraldo il marchio « Sito del gusto » per la qualità e la fama delle sue ostriche. Per provare altri sapori, gustate le ostriche Prat-Ar-Coum della rada di Brest o le Pleine mer di Quiberon, deliziose con pane e burro (salato !) e un bicchiere di Muscadet.

I prodotti della terra

Dopo i pesci e i frutti di mare, i Bretoni vi propongono una bella varietà di salumi : rillette di maiale, prosciutto crudo affumicato, pâté Henaff – la cui famosa scatola blu e gialla fa parte degli oggetti di culto della gastronomia bretone –, o ancora salame di Guémené : ogni anno l’ultimo week-end di agosto, partecipate alla festa del salame a Guémené-sur-Scorff, nel cuore del Pays du Roi Morvan.

Le dolcezze bretoni

Difficile immaginare un soggiorno in Bretagna senza gustare una galette (salata) seguita da una crêpe (dolce). A Gourin nel Morbihan, ammirate l’abilità delle creperie che partecipano al concorso della grande crêpe. Altre prelibatezze bretoni : il far Bretone a base di prugne, le galette di Pont-Aven o ancora il kouign-amann, torta al burro di Douarnenez.

Da bere con le specialità bretoni

Onore al merito ! Il sidro bretone è, con il sidro di Normandia, il solo a vantare una Indicazione geografica protetta (IGP). Si beve tradizionalmente in ciotole e accompagna ogni pasto. Degustate il Royal Guillevic, unico sidro che sfoggia un label rouge. La Bretagna è anche molto fiera delle sue birre nonché del suo chouchen, un liquore ottenuto dalla fermentazione del miele nell’acqua o nel vino.

Trovare e degustare le specialità bretoni

  • La Trinitaine : fondata alla Trinité-sur-Mer (Morbihan) nel 1955, questa biscotteria bretone dispone di una quarantina di punti vendita sulla costa atlantica, distribuiti tra Honfleur e Arcachon.
  • Conservificio La Belle-Iloise : fondato nel 1932 da Georges Hilliet vicino al porto di pesca di Quiberon, il conservificio vi apre le porte alla scoperta delle fasi di produzione di conserve e zuppe, tutte a base di pesce. Dal Pas-de-Calais al Pays basque, da Hyères a Mentone sulla Costa Azzurra, potrete trovare i prodotti di questo conservificio bretone nei suoi numerosi punti di vendita diretta.

 

Articoli correlati