Una luna di miele paradisiaca

  • © R.Sahuquet

  • © Ile des Pins Baie Upi - M Dosdane Province Sud

  • © Philippe Giraud - Comité du Tourisme des Îles de Guadeloupe

  • © CMT JM Lecerf-oceandimages.com Henri Salomon

  • © Laurent BENOIT

Una luna di miele paradisiaca Noumea gp

L’immensità delle spiagge di sabbia bianca, i fondali turchesi dell’oceano e il profumo avvolgente dei fiori tropicali fanno delle destinazioni francesi d’Oltremare il soggiorno perfetto per celebrare un’unione e per vivere una grande storia d’amore.  

La Polinesia Francese

Tahiti e le sue isole sono una destinazione molto ambita dalle coppie in cerca di romanticismo. I paesaggi della Polinesia sono un mondo dove sogno e realtà diventano una cosa sola… 
Chi ama un soggiorno romantico, sogna di fare della Polinesia il punto di partenza di una nuova vita a due : è per questo che la cerimonia tradizionale del matrimonio « alla tahitiana » è certo uno dei più bei regali che possono farsi i futuri o novelli sposi in viaggio di nozze, per celebrare la riconferma nella loro promessa di matrimonio, o semplicemente per un anniversario di matrimonio. Un nuovo testo di legge facilita oggi il matrimonio civile degli stranieri, che non hanno più l’obbligo di soggiornare per almeno 1 mese in Polinesia prima del matrimonio (vedi il box « Lo sapevate ? »).
Gli hotel che accolgono i giovani sposi sono soprattutto costituiti da bungalows di lusso sotto le palme o da camere tutto confort su pilotis, sospese su qualche splendida laguna. Questi hotel-isola si inseriscono nel paesaggio senza essere confinati  in uno spazio ridotto, e offrono un servizio discreto : ogni coppia può godersi il proprio angolo di paradiso nell’intimità più assoluta. 
Questi hotel aggiungono alla propria leggendaria ospitalità servizi diventati classici di balneoterapia e trattamenti benessere, soprattutto a base di Monoï. Questo olio profumato ottenuto dai fiori di Tiarè è famoso per i suoi benefici effetti da oltre 2000 anni e viene utilizzato in numerosi rituali per il corpo e per lo spirito.
In fatto di attività, bagni e immersioni sottomarine in una laguna protetta scandiscono una vacanza da innamorati. Pinne, maschera e boccaglio sono sufficienti per avvistare e osservare tesori naturali a due o tre metri di profondità. E naturalmente i signori uomini dovranno fare un giro in un allevamento di ostriche perlifere, perfetto per donare all’amata un souvenir unico. 

Il nostro coup de cœur: KIA ORA SAUVAGE sull’atollo di Rangiroa

Trenta chilometri a sud di Rangiroa, a un’ora di mare, sul motu Avearahi, scoprite il Kia Ora Sauvage e i suoi 5 bungalows sulla spiaggia. I vostri perfetti ospiti vi accoglieranno con calore in un’atmosfera di tutto confort, nello stile della vita polinesiana di un tempo. Una giornata di pesca sulla barriera corallina, la visita degli isolotti vicini, pic-nic e bagni sono le esperieze uniche che vi garantiscono una vacanza davvero diversa.. Quando arriva la sera, accenderete una lampada ad olio, visto che sull’atollo non c’è elettricità. Cullati dal rumore del mare e dal fremere delle palme, vi addormenterete dolcemente. Un soggiorno al Kia Ora Sauvage è un vero ritorno alle origini in uno scenario di una bellezza incomparabile.

La Nuova Caledonia

Scegliendo la Nuova Caledonia, i neo sposi optano per splendide spiagge ma anche per qualcosa di nuovo e diverso. Possono scegliere un soggiorno più nomade perchè le agenzie di viaggio propongono itinerari attraverso le isole satelliti della Grande Terre. Atterraggio a Nouméa, capitale allegra e fiorita, e poi in direzione dell’isola dei Pini, costellata di hotel di lusso ed esotici. Le isole di Lifou o Maré, un po’ più selvagge, traboccano di spiagge bianche e solitarie, ideali per un tête-à-tête fra innamorati.

I Caraibi Francesi

Volare verso le isole della Guadalupa, la Martinica o Saint-Martin, vuol dire fare la scelta di un viaggio meno lungo ma altrettanto originale: affittare una villetta creola, degustare la cucina locale, trascorrere serate di festa al ritmo sensuale della biguine... Diverse formule offrono alle giovani coppie uno scenario esclusivo per stare insieme : lo yachting-charter, veliero cabinato con o senza equipaggio, oppure una crociera su una nave di lusso. 
Le isole della Guadalupa elevato di gamma la qualità delle sistemazioni offerte per proporre agli innamorati nidi splendidamente accoglienti : La Créole Beach & Spa 4*, Toubana & Spa 4*, Plantation Resort Golf & Spa 4*, Club Med 4*, Fort Royal 3*, Le Tendacayou Home & Spa.
In Martinica, la Suite Villa, Cap Macabou, Plein Soleil o il Cap Est Lagoon Resort & Spa che si è meritato la quinta stella in Martinica .

Le isole della Guadalupasono famose anche come destinazione benessere. Non perdetevi le  sorgenti termali alimentate da acqua calda proveniente dal vulcano della Soufrière in Guadalupa come la Source de Thomas a Bouillante, i Bagni caldi di Matouba, i Bagni di Saint-Claude, i Bagni solforosi di Sofaïa e la Sorgente calda di Dolé. I bagni di fango della spiaggia di Babin a Vieux-Bourg in Guadalupa hanno virtù terapeutiche, in particolare contro i reumatismi, e rendono la pelle dei giovani piccioncini straordinariamente morbida. 

Nelle isole della Guadalupa, anche numerosi prodotti locali contribuiscono al benessere (saponi, oli, il miele « péyi ») e una gamma di trattamenti fitocosmetici locali propone gel e oli essenziali a base di piante dalle proprietà cicatrizzanti, anti-infiammatorie e anti-dolorifiche.

A Saint-Martin, approfittate dei centri spa e benessere dell’isola come al Radisson Saint-Martin Resort, al Marina & Spa, al Samanna, o al Marquis Hotel Resort & Spa.

Cercate un angolo di paradiso lontano dalla folla?
La spiaggia degli innamorati a Saint-Martin, racchiusa nella costa rocciosa della Pointe Arago, può accogliere solo due persone sulla sua spiaggia di sabbia calda ! 

Lo sapevate?
Dal 2009, una nuova legge facilita il matrimonio di quanti sono di nazionalità straniera. Il nuovo dispositivo solleva le coppie di nazionalità straniera che desiderano celebrare il proprio matrimonio in una collettività d’Oltremare, in Nuova Caledonia o nella Polinesia francese, dall’obbligo di residenza di almeno un mese nel comune della celebrazione.