La Festa delle Luci di Lione

Ormai è un'istituzione a Lione, la Festa delle Luci è l'occasione per (ri)scoprire la città da un nuovo punto di vista, artistico e festaiolo. Un assaggio della magia del Natale, da vivere dal 5 all’8 dicembre 2019.

Da oltre 30 anni, ogni anno all'inizio del mese di dicembre, la città di Lione si accende in un'esplosione di colori e luci. Le vie, le piazze e le facciate dei monumenti emblematici accolgono le installazioni artistiche realizzate da artisti, designer e video maker.
L'edizione del 2018 ha visto protagoniste 80 creazioni che mescolavano emozioni, sogni, arte e tecnologia; in particolare l’opera Abbys di Nicolas Paolozzi, installa in Place Louis Pradel. Questa struttura interattiva di luci, ispirata alle profondità degli oceani, fa immergere nel mondo della bioluminescenza, facendo scoprire la capacità di alcuni esseri acquatici di produrre luce nei fondali marini.

Un po 'di poesia sulla facciata della cattedrale Saint-Jean, sulla quale il duo Ucubo proiettava un affresco contemplativo che mescola fiori e pigmenti di colori. Un lavoro su trame, forme e colori. Infine, sul lato di Place Antonin Poncet, non lontano dalla famosa Place Bellecour, il pubblico è stato invitato a partecipare all'opera modulare e interattiva creata da Helen Eastwood e Laurent Brun. Era sufficiente soffiare sull'installazione per vedere apparire una cascata di bolle di luce.
Il parco Tête d'Or ospitava lo spettacolo Présages, creato da Marie-Jeanne Gauthé e Géraud Périole e si è trasformato in un meraviglioso mondo di oro e glitter, dove tutto è solo disattenzione e bellezza. Un universo onirico il cui equilibrio fu presto minacciato da un soffio misterioso…

Una tradizione secolare

Questa tradizione ha origine nel 1643, quando i cittadini di Lione avevano fatto voto alla Vergine Maria affinché proteggesse la città dalla peste, promettendo che se fossero sopravvissuti ogni anno sarebbero saliti sulla collina di Fourvière per renderle omaggio. Ogni anno i Lionesi si recavano sulla collina e decisero di costruire una chiesa dedicata alla Vergine. Duecento anni dopo, l'8 dicembre 1852, un forte temporale interruppe l'inaugurazione del campanile sul quale si stava poggiando una statua dedicata alla Vergine: improvvisamente il temporale cessò, il cielo si schiarì e i Lionesi illuminarono con lampioncini le facciate delle proprie case e scesero nella strade a festeggiare e a celebrare la Vergine Maria fino a tarda notte. Da quel giorno, ogni anno si festeggia la Festa delle Luci.

Info pratiche 

Dal 5 al 8 dicembre 2019
Per le vie, nelle piazze e sulle facciate dei palazzi di Lione

Per saperne di più 

Link di approfondimento dell'evento

Dove si trova Lione