Cosa fare?

Visita
la Francia 

Tour dei siti culturali d'eccezione o escursioni sulle vette. In coppia sulle strade del vino o in crociera con i bambini… Quale viaggio in Francia scegli questa volta?

Mostra "Christian Dior, couturier du rêve" (Christian Dior, stilista del sogno) al Museo delle Arti Decorative

Maria Grazia Chiuri per Christian Dior : tailleur "Rêve infini", collezione alta moda primavera-estate 2017

Il Musée des Arts décoratifs (Museo delle Arti Decorative) celebra i 70 anni della creazione della casa Christian Dior. Questa esposizione, ricca e densa, invita il visitatore a scoprire l'universo del suo fondatore e dei famosi stilisti che gli sono succeduti: Yves Saint Laurent, Marc Bohan, Gianfranco Ferré, John Galliano, Raf Simons e, molto di recente, Maria Grazia Chiuri.

Un evento che ha ispirato la compagnia di danza contemporanea Cows Lik che ha dato la sua interpretazione della mostra con un passo a due.

Emozioni, storie di vita, affinità, ispirazioni, creazioni ed eredità artistiche sono il filo conduttore di questa selezione di oltre 300 abiti di alta moda progettati tra il 1947 e i giorni nostri. Accanto agli abiti, per la prima volta in modo così esaustivo, vengono presentate tele di atelier e fotografie di moda, oltre a diverse centinaia di documenti (illustrazioni, schizzi, fotografie di reportage, lettere e manoscritti, documenti pubblicitari, ecc.) e accessori di moda (cappelli, gioielli, borse, scarpe, flaconi di profumi, ecc.).

Percorsi cronologici e tematici

Christian Dior fu anche un appassionato d'arte e un amante dei musei. Nella mostra, non a caso più di 70 anni di creazioni artistiche dialogano allo stesso modo con quadri, mobili e oggetti d'arte. Queste opere approfondiscono e prolungano idealmente lo sguardo di Christian Dior, esplorando i legami che lo stilista ha saputo tessere tra la moda e tutte le altre forme d'arte, legami che definiscono lo stile della casa. I due commissari della mostra, Florence Müller e Olivier Gabet, hanno dato vita al loro progetto articolando un percorso cronologico e tematico che per la prima volta riunisce gli spazi dedicati alla moda con quelli della navata del museo, per un totale di circa 3.000 metri quadrati.