Tutta da gustare: la Courchevel di Yannick Alléno

Chi l'avrebbe mai detto che lo chef pluristellato del terroir parigino si sarebbe lasciato sedurre dalle vette alpine? Yannick Alléno ha allestito la sua cucina invernale a Courchevel. E ci consiglia i suoi indirizzi ai piedi delle piste.
Lo Chalet dello Cheval Blanc, per soggiornare in grande

È una vera residenza privata da 315 m² su quattro piani. Sauna tradizionale e sauna nordica, cinema e un piccolo valore aggiunto per gli appassionati d'arte come me e mia moglie: ci sono opere d'arte un po' dappertutto.

John Nollet, per rinnovare il taglio per l'inverno

D'inverno John si trasferisce a Courchevel. Non solo è un famosissimo acconciatore, ma è anche mio amico da tantissimi anni. Per il lavaggio dei capelli si sta in posizione coricata. Davvero inedito!

La Mangeoire, per il pranzo

È un ristorante confortevole e molto gradevole che coniuga perfettamente montagna e contemporaneità. La cucina è tradizionale e i distillati si degustano al suono del pianoforte.
Rue Park City

Courchevel Aventure, per vivere il brivido dell'inverno

Cani da slitta, motoslitta o parapendio, il team di Courchevel Aventure ha sempre un'idea originale. Ultima sensazione provata: una seduta di ski-joering con i miei ragazzi… memorabile!
Rue de la Croisette

La Spa Cheval Blanc, per un trattamento ad altitudine estrema

"Altitude Extrême" è il nome del loro trattamento esclusivo. Nato per gli sciatori, funziona a meraviglia anche per i cuochi! Rilassa la mente e il corpo. Non uscirei più dalla spa... Ideale in cabina doppia insieme a mia moglie.

Le Chabichou, per la cena

Membro di Relais & Châteaux, è un posto da scoprire. Mi piace tantissimo cenare al Chabotté, ai piedi delle piste. È un buon mix di calore savoiardo e cucina da bistrot. Due volte alla settimana Michel Rochedy e Stéphane Buron organizzano corsi di cucina.
90 Route des Chenus

La Saulire, per gli amanti del tartufo

È lo storico grande ristorante savoiardo della stazione sciistica. Porta il nome della vetta culminante di Courchevel ma, soprattutto, è il regno di Jacques (Trauchessec). Se amate il tartufo nero, è una tappa d'obbligo.
Place du Rocher Centro stazione

Yannick Alléno: 2x3

Dal febbraio 2017 il famosissimo chef Yannick Alléno ha ormai sei stelle sulla guida Michelin, tra Parigi (Alléno Paris) e Courchevel (Le 1947).

Come raggiungere Courchevel