Itinerario invernale a Strasburgo con Julien del Blog Kapoué

Dall'alto dei ponti coperti, scoprite Strasburgo, al di là della Piccola Francia, delle case a graticcio e dei mercatini di Natale… Seguite la nostra guida!

Un museo da brividi: il museo Vodou.

Poco lontano dal quartiere della Gare, in un acquedotto del XIX secolo, scoprirete la più importante collezione privata di oggetti vudù dell'Africa occidentale del mondo. Vi consiglio la visita notturna con le torce: avvincente!

Un vero assaggio di Alsazia: il pain d'épices di Mireille Oster.

La regina dei pains d'épices vi fa gustare le sue ricette tutto l'anno in Rue des Dentelles. In dicembre la troverete anche al mercatino natalizio di Place Broglie: da non perdere.

Un po' di shopping di tendenza da Chez Curieux?

È uno stupendo hangar in stile industriale, nascosto in fondo a un cortile sul molo Kellermann: mi piace venirci a scovare oggetti di design, abiti di tendenza o le ultime sneakers alla moda... In più, il padrone è adorabile!

Un hotel grafico: il Graffalgar.

Sono di Strasburgo ma, se fossi un turista in visita, alloggerei al Graffalgar: ogni camera è stata arredata da un artista differente. Al ristorante, non perdetevi soprattutto il brunch.

Una gita in bicicletta: il canale della Bruche

In qualunque stagione, a Strasburgo si gira in bicicletta. Le stazioni Vel’Hop permettono di noleggiarne facilmente per l'intera giornata. Per prendere una boccata d'aria lungo i corsi d'acqua, percorrete il famoso canale della Bruche verso i paesini che circondano la città.

Un caffè associativo: Oh my Goodness

Voglia di un caffè o di mangiare un boccone? Oh my Goodness è un ambiente cosy e tranquillo, formule pranzo sane e prodotti di pasticceria semplici, ai piedi della stazione del tram Porte de l'Hôpital.

Un ristorante-bistrot: L'Hédoniste.

Un momento di piacere a tavola... Da l'Hédoniste: cucina bistrot semplice, fresca e raffinata, a due passi dal parco dell'Orangerie e dal suo mini-zoo.

Una pausa rigenerante: Spa Ô a due passi dall'acqua.

Un momento di relax e di tranquillità con vista sull'Ill e sulla Piccola Francia. Che ne dite? Vi propongo la spa dello splendido Hotel Régent. Un luogo da non perdere nel centro della città.

Una parentesi inglese: Au Fond du Jardin.

Per sorseggiare un tè e degustare una madeleine più buona dell'altra: appuntamento da Au Fond du Jardin, in una cornice inglese fuori dal tempo.

Che altro?

  • Una partita di bocce nel seminterrato di un bar: bar Le Garde Fou alla Petite France
  • Un aperitivo sulla chiatta del Barco Latino, vicino all'isola di Malraux
  • Una brasserie dagli arredi contemporanei: brasserie Michel Debus a Schiltigheim
  • Una pasticceria originale e senza lattosio: Gat'O, avenue des Vosges
  • Un museo per grandi e piccini: PIXEL Museum a Schiltigheim

Come raggiungere Strasburgo