Mulhouse, cuore verde e creativo dell’Alsazia

Una città di cultura, arte, arte di vivere, con alcune eccellenze imperdibili… Avete mai visitato la Città dell’Auto e quella del Treno?

Ci sono tanti musei imperdibili a Mulhouse: uno dei più famosi è la Cité de l’Automobile, una vera città dedicata all’auto (400 modelli!) che quest’anno, dal 7 maggio al 15 ottobre celebra ilgrande costruttore italiano Ferruccio Lamborghini con modelli mitici - basti pensare al leggendario Miura - firmati dai maggiori designer. Da non perdere anche la Cité du Train, la Città del Treno, che racconta l’epopea delle ferrovie con circa un centinaio di treni e locomotive. Legato alla città e alla sua storia industriale, il Museo dei Tessuti Stampati, con una collezione ricchissima che risale al XVI secolo e che conta oltre 6 milioni di campioni, una miniera a cui attingono i grandi nomi della moda - Hermès, Christian Lacroix, Prada, Jean-Charles de Castelbajac... - mentre è un tuffo nel ̔900 l’Ecomuseo d’Alsazia. Senza dimenticare un paio di luoghi ludici: perfetti anche per i bambini, il Giardino zoologico e botanico e il Parco dedicato al Piccolo Principe. Ma tutta la città è da scoprire, una città a misura d’uomo, immersa nel verde, con il centro storico intatto, le facciate colorate, i muri dipinti votati alla street art, magari a decorare ex fabbriche diventate spazi di cultura e creatività. E naturalmente una gastronomia che spazia dalla tradizione all’eccellenza, dalle tipiche winstub ai ristoranti stellati (in città e dintorni, 12 ristoranti presenti nella “rossa” e tre hanno la stella). Un’arte di vivere che si esprime anche in formule per alloggiare un po’ speciali. Come l’hotel Kyriad Mulhouse Centre con un look tutto nuovo legato ai must cittadini: treno, auto, tessuti, la foresta dei Vosgi. O le sistemazioni insolite al Camping dell’Ill… E appena fuori città, c’è la Porta Sud della Strada dei Vini d’Alsazia!

Dove si trova Mulhouse