I parchi naturali e le attività nelle Alpi del Sud

Emozioni assicurate nei parchi naturali nazionali, regionali e Geoparchi patrimonio Unesco delle Alpi del Sud in Provenza.
Grazie alla presenza costante del sole e i rilievi diversificati, le Alpi del Sud sono un perfetto terreno di gioco per chi ama la natura e la montagna e per chi cerca attività di ogni tipo.

Il Parco Nazionale degli Ecrins: un massiccio dalla bellezza incantevole

Tra Gap, Grenoble e Briançon il Parco Nazionale degli Ecrins è considerato dagli alpinisti di tutto il mondo come il parco europeo di alta montagna per eccellenza, con le sue cime poco inferiori ai 4.000 m. Il Parco Nazionale degli Ecrins è stato creato nel 1979, diventando così il secondo parco nazionale di Francia: vanta più di 700 km di sentieri tra foreste di conifere, rocce, ghiacciai, pareti ripide e praterie d’altitudine; dal punto di vista della fauna, conta più di 15.000 camosci e 600 stambecchi hanno trovato il proprio ambiente ideale tra queste cime e più di 350 altre specie di animali.
Nel Parco Nazionale degli Ecrins si trovano le valli Valgaudemar, Champsaur, Embrun, Briançon e Vallouise scolpite dai ghiacciai e un vero patrimonio per il turismo.
Ecrins-parcnational.fr (Link esterno)

Attività:
La prima via ferrata di Francia
La prima via ferrata in Francia è stata realizzata negli Ecrins nel 1988 dalla guida di alta montagna Lionel Condemine. Funi, rampe, passerelle: le vie ferrate vanno affrontate con una buona attrezzatura, in particolare caschetto e imbracatura. Che l’avventura inizi!
Viaferrata-alpes.com (Link esterno)

Maison Abeil, uno scrigno per lo yoga
A l’Argentière-La Bessée, l’azienda famigliare è stata ristrutturata da degli amanti del design, della fotografia e del benessere. Arielle, precedentemente hostess di volo, insegna ora Hatha Yoga in un fienile che profuma di larice: qualche volta si fermano anche gli escursionisti del GR 54 nei grandi prati che circondano il fienile.
Maisonabeil.fr (Link esterno)

Rafting sull’Ubaye
L’Ubaye nasce sul fronte italiano per gettarsi 60 km più in basso nel lago di Serre-Ponçon. Tra Saint-Paul e il lago, gli amanti del rafting possono affrontare 52 km di rapide; ma non solo: hydro speed, kayak air, canoa hot dog o canyoning.
Anacondarafting.com (Link esterno)

Il Parco Nazionale del Mercantour: un balcone sul Mediterraneo

Il massiccio del Mercantour, che culmina ai 3.143 metri del Gélas, è l’ultimo promontorio dell’arco alpino meridionale prima di tuffarsi nel Mediterraneo. Il Parco del Mercantour è famoso in tutto il mondo per la Valle delle Meraviglie (Vallée des Merveilles) che raccoglie più di 40.000 iscrizioni rupestri risalenti all’età del Bronzo. Nel 2019, il parco festeggerà 40 anni dalla sua creazione.
Da Barcellonnette a Sospel, il Parco Nazionale del Mercantour comprende sei valli: le valli di Haut-Verdon e Ubaye nelle Alpi d’Alta Provenza, le valli della Vésubie, Tinée, Roya-Bévéra e Haut-Var/Cians nelle Alpi Marittime.
Il Parco Nazionale del Mercantour e la zona protetta delle Alpi Marittime costituiscono il primo Parco Europeo franco-italiano e ospitano una decina di itinerari tra cui una decina di percorsi transfrontalieri e due grandi percorsi come la Grande Traversata del Mercantour (GTM – Grande Traversée du Mercantour), 17 tappe tra Allos e Mentone, e la Grande Traversata delle Alpi Marittime, 19 tappe tra Larche e Grimaldi.
Marittimemercantour.eu (Link esterno)

Attività:
La Valle delle Meraviglie: un monumento storico a cielo aperto
Benvenuti nel più grande sito di iscrizioni rupestri d’Europa. Questi affascinanti disegni si trovano tra i 1.900 e i 2.700 metri d’altitudine, principalmente nella Valle delle Meraviglie e nella Valle di Fontanalba. L’accesso alle iscrizioni è permesso solo a piedi (la Valle delle Meraviglie è attraversata dal GR52 e dalla Grande Traversata del Mercantour) per proteggere dalla degradazione questo patrimonio.
Vallee-merveilles.com (Link esterno)

La Colmiane, la teleferica più lunga di Francia
La più lunga teleferica di Francia – 2.663 m – è composta da due sezioni: la prima parte a 1.776 m di altitudine arriva a 1.526 m, discesa di 2 minuti a 120 km/h; la seconda, invece, per arrivare a 1.489 m.
Colmiane.com (Link esterno)

Saint-Martin-Vésubie: il Vesubia Mountain Park
Primo parco avventura di montagna in Europa, il Vesubia Mountain Park vanta 3.000 mq di spazi dedicati al canyoning al chiuso, arrampicata, percorsi acrobatici in altezza, una piscina, una zona benessere e un sala di preparazione fisica.
Vesubia-mountain-park.fr (Link esterno)

Il Parco Naturale Regionale delle Prealpi Azzurre

Così vicino e allo stesso tempo così lontano dal mare, i quasi 90.000 ettari che costituiscono il parco tra l’entroterra di Grasse e il fiume Var nascondono alcuni dei segreti meglio conservati della regione. Il parco è ricco di acqua e fiumi selvaggi, il Siagne, Estéron, Riou, Cuébris, Var, Loup che scorrono dei canyon e sono il palcoscenico ideale per il canyoning.
Il Parco Naturale Regionale delle Prealpi Azzurre è stato creato nel 2012 e comprende diversi villaggi arroccati tra il 300 e i 1.800 metri di altezza, lande e praterie che fanno da sfondo a transumanze di pecore e montoni.
Le meraviglie del parco proseguono nelle profondità della terra con circa 2.000 cavità e 140 chilometri di gallerie sotterranee a cui si accede grazie al Parco de la Moulière, alla grotta di Baume Obscure o alla grotta di Pasqua. Più di 2.000 specie vegetali, un terzo della flora francese, rendono questo parco estremamente ricco e unico.
Pnr-prealpesdazur.fr (Link esterno)

Attività:
Le via souterratas
Il Dévoluy e il Marguareis sono ricchi di voragini. Dei percorsi sotterranei organizzati aprono l’accesso a queste profondità. In particolare, nel massiccio del Dévoluy, la Via Souterrata de la Tune si trova nel chourum, cavità naturale tipica, di Trous de la Tune è accessibile: linea vite, gradini, ponte tibetano e una passerella sono installati per portarti alla scoperta della Via Souterrata.
Ledevoluy.com (Link esterno)

Per
approfondire