Alla scoperta degli 11 parchi nazionali francesi

Accolgono 9 milioni di visitatori ogni anno e rappresentano quasi il 10% del territorio francese. Tra natura preservata e attività per il tempo libero rispettose dell'ambiente, i parchi nazionali incarnano una parte dell'identità della Francia. Dai Pirenei alle Alpi, passando per la Guyana francese e la Guadalupa, scoprite questi 11 siti emblematici, tra i più belli del mondo!

La Francia possiede 11 parchi nazionali, veri "monumenti della natura" che ospitano una fauna e una flora eccezionali. Sono riconosciuti in tutto il mondo come territori eccezionali e comprendono aree marittime e terrestri diversificate.

Condividono lo stesso obiettivo: limitare la pressione sul patrimonio naturale, incoraggiare comportamenti rispettosi dell'ambiente e preservare la biodiversità e la bellezza del Parco. I parchi nazionali sono così regolamentati da una statuto, un vero progetto di sviluppo sostenibile.

Spazi liberi e aperti a tutti, potrai praticare le tue attività preferite in un ambiente protetto e grandioso: escursioni, bagni, immersioni, parapendio, sport invernali... Viva l'avventura!

11 parchi nazionali, di cui 3 si trovano nei territori d'oltremare

  • Parco Nazionale della Vanoise (Link esterno)
    Creato nel 1963, è il primo parco nazionale. Situato in Savoia, il Parco Nazionale della Vanoise comprende montagne che superano i 3.000 metri e valli che si aprono su ampi passi. La sua ricchezza geologica, la fauna e la flora sono notevoli. È gemellato con il Parco nazionale Gran Paradiso con il quale condivide un confine di 14 km.

  • Parc national de Port-Cros (Link esterno)
    Creato nel 1963, il Parco Nazionale di Port-Cros è il più antico parco terrestre e marino d'Europa. Le isole di Porquerolles e Port-Cros, al largo di Hyères, costituiscono i suoi due cuori. Si basa su un patrimonio storico eccezionale, costituito da resti romani, relitti di navi e una ventina di forti militari. Si può osservare la sua fauna estremamente diversificata, composta principalmente da specie sottomarine e ornitologiche.

  • Parc national des Pyrénées (Link esterno)
    Terzo parco nazionale creato nel 1967, funge da barriera climatica tra i Pirenei e il Mediterraneo e si estende per 100 km lungo la frontiera franco-spagnola. Il Parco Nazionale dei Pirenei è caratterizzato da paesaggi molto verdeggianti e da numerosi laghi e cascate. Potresti incontrare lo stambecco iberico: la specie ancestrale, estinta da un secolo sul versante francese, è stata reintrodotta qui nel 2014.


    ok-AdobeStock 339595059
    © IMAREVA / Adobe Stock — Le Sirac (3441m) se reflète sur le lac du Lauzon dans le Parc national des Ecrins (Hautes-Alpes).
  • Parc national des Cévennes (Link esterno)
    È il più grande parco nazionale francese dopo il parco amazzonico della Guyana francese.
    Nella Francia continentale, è l'unico parco nazionale di media montagna e l'unico il cui cuore è abitato tutto l'anno. L'Unesco l'ha designata come riserva della biosfera nel 1985, e i "paesaggi culturali agropastorali delle Causses e delle Cévennes" sono stati inclusi nella lista del patrimonio mondiale nel 2011. Potrete ammirare i cieli stellati e i paesaggi notturni particolarmente belli!

  • Parco Nazionale degli Ecrins (Link esterno)
    Tra le Alpi del Nord e del Sud, il parco nazionale degli Ecrins è stato designato dal Consiglio d'Europa come parco europeo d'alta montagna: conta 150 cime oltre i 3.000 m e circa 10.000 ettari di ghiacciai! Le sue distese di alpeggi e le sue valli dalla forte identità (Valgaudemar, Briançonnais, Champsaur...) addolciscono la bellezza selvaggia del massiccio, dove le attività di trekking sono particolarmente numerose.

  • Parc national du Mercantour (Link esterno)
    Questo parco ha una posizione geografica eccezionale, al confine tra Francia e Italia. Dalle Alpi alla costa mediterranea, ospita cime, laghi di montagna, canyon e gole, e colline coltivate a ulivi. Un mosaico di diversi ambienti naturali, forma con il suo gemello italiano, il Parco Naturale delle Alpi Marittime, il primo parco europeo.

ok-AdobeStock 181850098

© bennymarty / Adobe Stock - Au coeur du Parc national de Guadeloupe, les Chutes du Carbet comptent parmi les cascades les plus impressionnantes des Petites Antilles


  • Parc national de La Guadeloupe (Link esterno)
    Fondato il 20 febbraio 1989, il Parco Nazionale della Guadalupa è stato il primo parco creato oltremare. È stato creato con l'obiettivo di proteggere la foresta di Basse-Terre. Nel cuore dei Caraibi, comprende ecosistemi ricchi e diversi, dai fondali marini e le barriere coralline alla cima del vulcano la Soufrière, passando per la foresta tropicale. È ideale per nuotare, fare escursioni o picnic.

  • Parc amazonien de Guyane (Link esterno) Si estende per il 40% della Guyana francese e confina con il parco nazionale brasiliano Tumucumaque, questo massiccio di foresta tropicale è il più grande parco nazionale della Francia e dell'Unione europea! Preserva una delle aree con la più alta biodiversità del pianeta e protegge il patrimonio culturale delle popolazioni amerindie, bushinengue e creole che vivono nella zona.

  • Parc national de La Réunion (Link esterno)
    Creato nel 2007, il parco è stato creato per proteggere e valorizzare gli altipiani dell'isola. La sua area centrale comprende 110 tipi di habitat, che vanno dalla costa alla foresta tropicale secca o umida. I paesaggi mozzafiato e la grande biodiversità che compongono il parco gli hanno fatto guadagnare un'importante distinzione: i Pitons, i circhi dell'isola della Riunione sono stati iscritti al patrimonio mondiale dell'UNESCO dal 2010.

  • Parc national des Calanques (Link esterno)
    Decimo parco nazionale francese, il Parc national des Calanques si trova nel cuore della metropoli Aix-Marseille-Provence. Fondato nel 2012, è l'unico parco nazionale in Europa che sia terrestre, marino e periurbano. Riunisce massicci costieri scolpiti da insenature e uno dei canyon sottomarini più ricchi del Mediterraneo in termini di biodiversità. I suoi paesaggi sono emblematici della Provenza mediterranea.

  • Parc national de forêts (Link esterno) Situato tra la Champagne e la Borgogna, questo è l'ultimo parco nazionale ad essere stato creato, il 7 novembre 2019! È dedicato allo preservazione della foresta decidua di pianura, emblematica degli altipiani calcarei del nord-est della Francia. L'80% delle foreste che compongono questo parco erano già presenti all'epoca della rivoluzione francese. Un'enorme serbatoio d'acqua, il Parco Forestale Nazionale ha anche la missione di sostenere la conservazione delle risorse idriche, un bene così prezioso!


    ok-AdobeStock 214149333
    © Endémikimages / Adobe Stock - Dans le Parc national de la Réunion, le cirque de Mafate est uniquement acessible à pied ou en hélicoptère !