Il calcio al femminile sceglie la Francia

È la Francia ad ospitare la Coppa del Mondo femminile della FIFA, dal 7 giugno al 7 luglio prossimi. E 9 città sono pronte ad accogliere le squadre.

9 città selezionate per i loro stadi d’eccellenza, per le infrastrutture d’accoglienza e non ultimo per la loro arte di vivere. Si tratta di Parigi, Grenoble, capitale alpina votata allo sport, Le Havre in Normandia, Lione nell’Alvernia-Rodano- Alpi, Montpellier in Occitania, Nizza in Costa Azzurra, Reims in Champagne, Rennes in Bretagna e Valenciennes nella regione Hauts-de-France. Da Nord a Sud, la Francia intera è mobilitata per questo evento, occasione perfetta per dare maggiore visibilità al calcio femminile a livello internazionale. L’edizione 2019 della Coppa è scandita dallo slogan Dare to shine, osate brillare, sostenuto e diffuso in particolare dalla giocatrice venezuelana Deyna Castellanos: un invito a tutte le donne-calciatrici a mostrare il loro valore e a brillare come meritano.

Sport e arte di vivere

Le partite che si disputeranno in Francia costituiscono la fase finale della Coppa del Mondo, e vi prenderanno parte 24 squadre, di cui otto europee (Italia compresa) oltre alla Francia, padrona di casa, suddivise in 6 gironi. La Francia se la vedrà con la Corea del Sud, Norvegia e Nigeria, la squadra italiana con Australia, Brasile e Giamaica. La finale per il 3° posto si giocherà allo stadio di Nizza, sabato 6 luglio alle 17 e la finalissima per il primo e secondo posto a Lione, domenica 7 luglio, sempre alle 17.
Al di là dell’evento sportivo e del tifo che sosterrà le 24 squadre in campo, la Coppa è anche una bella occasione per scoprire e riscoprire città francesi più e meno note, e abbinare lo sport a un turismo urbano sempre ricco di sorprese, eventi, appuntamenti d’arte, cultura e buon cibo… l’art de vivre alla francese.
fr.fifa.com/womensworldcup (Link esterno)

Per
approfondire