La Festa della Musica

Il 21 giugno si terrà in Francia la festa della musica, una manifestazione popolare in grado di radunare qualsiasi tipo di stile di musica per festeggiare il solstizio d’estate!

Primo giorno d’estate, in Francia, si festeggia l’inizio della stagione con la 38° edizione della Fête de la Musique: promossa dal Ministero della Cultura, è uno dei più grandi eventi culturali francesi ed è interamente gratuita. La festa celebra la musica dal vivo in tutte le sue forme e in tutti i suoi generi, dando grande risalto alle diversità: l’obiettivo è promuovere la conoscenza di tutte le espressioni musicali di qualsiasi provenienza facilitando gli incontri tra musicisti di ogni livello, dilettanti o professionisti, e il grande pubblico. La manifestazione coinvolge tutto il tessuto urbano e si svolge prevalentemente nelle strade, nelle piazze, nei giardini pubblici, nei cortili e nelle stazioni ma è anche occasione per trasformare in sale da concerto d’eccezione musei, ospedali ed edifici pubblici.

Un po’ di storia…

Nell’ ottobre 1981, Jack Lang, ministro della cultura, nomina Maurice Fleuret al posto di direttore della musica e della danza. Maurice Fleuret applica le sue riflessioni sulla pratica musicale e la sua evoluzione. Evoca una rivoluzione nel contesto della musica, che tende a fare incontrare tutti i tipi di musica , senza gerarchie ne di genere ne di origine – in una comune ricerca di quello che si chiama : “una liberazione sonora, un’ebbrezza, una vertigine tra le più autentiche, le più intime, le più eloquenti dell’arte”.

Nel 1982, una grande indagine sulle pratiche culturali dei francesi guidata dal dipartimento degli studi e dalla ricerca del ministero della cultura svela che 5 milioni di persone, di cui un giovane su due, suonano uno strumento musicale, invece che le manifestazioni musicali organizzate fino ad ora riguardano solo una minoranza dei francesi. Con ciò, Jack lang, Christian Dupavillon, architetto e scenografo, membro del suo gabinetto e Maurice Fleuret ne deducono che il paesaggio nella pratica musicale in Francia resta da scoprire. Allora immaginano una grande manifestazione popolare che permette a tutti i musicisti di esprimersi e di farsi conoscere. Ecco come è nata la prima festa della musica il 21 giugno 1982, giorno simbolico del solstizio d’estate e il più lungo dell’anno nell’emisfero Nord!

Per saperne di più: