La Valle della Loira e l’innovazione

Una regione che ha stimolato l’immaginario dei grandi geni del Rinascimento e oggi è nel cuore della creazione, della ricerca, dell'innovazione.

La Valle della Loira ha saputo sviluppare una expertise sul digitale applicata alla valorizzazione del patrimonio e del turismo, in particolare sul tema del Rinascimento e di Leonardo da Vinci.
Da 3 anni, il programma ARD Intelligence des Patrimoines apre allo sviluppo e la diffusione di una dinamica di ricerca innovativa. La prima sperimentazione verte sullo studio del patrimonio rinascimentale, Renaissance Transmédia Lab, con un focus sulla figura di Leonardo attraverso il collegamento di un web-documentario interattivo e di un Serious Game in realtà virtuale. E in occasione dei 500 anni di Rinascimento verrà inaugurata la “strada aumentata” dei Castelli della Loira, un dispositivo che unisce scenografia fisica e mediazione digitale innovativa.
Grazie alla realtà aumentata e alla competenza dei più grandi esperti del XVI secolo, i visitatori muniti di tablet HistoPad potranno scoprire gli interni di alcune sale dei siti e castelli più emblematici come Chambord, Amboise, Blois, la Città Reale di Loches e la Forterezza Reale di Chinon ricostruiti a 360° gradi per offrire un’esperienza immersiva spettacolare al tempo del Rinascimento.
Senza dimenticare lo spettacolo itinerante digitale Rinascimento dal 15 agosto al 15 settembre ad Amboise, Blois, Bourges, Chambord, Orléans e Tours: una narrazione nello spirito umanista e innovativo del Rinascimento, le anticipazioni di Leonardo, il Centro-Valle della Loira di oggi e la sua proiezione nel futuro, attraverso le più recenti tecnologie di realtà aumentata o virtuale.

Dove si trova la Valle della Loira 

Per
approfondire