Land Art, quando l’arte sceglie la natura

Nasce negli USA intorno al mitico 1968. Ed è una forma d’arte anti-formale caratterizzata dall’intervento dell’artista negli spazi naturali. Un’arte rivoluzionaria, spesso effimera, che in Francia ha fatto scuola, dal percorso dell’Estuario di Le Voyage à Nantes all’Alta Provenza.

I Refuge d'Art in Alta Provenza

Refuge d’Art (Link esterno) è un’unica opera d’arte da scoprire in un percorso di una decina di giorni. Concepito dall’artista britannico di Land Art Andy Goldsworthy in collaborazione con il Museo Gassendi di Digne-les-Bains e la Riserva Geologica dell’Alta Provenza, questo percorso, unico in Europa, attraversa oltre 150 km di paesaggi eccezionali e combina in modo singolare l’arte contemporanea, l’escursionismo e la valorizzazione del patrimonio naturale e culturale.

Andy Goldsworthy ha voluto scandire questo percorso con i Rifugi, abitazioni in rovina del piccolo patrimonio rurale non protetto (cappelle, fattorie, gias) restaurate per dare rifugio agli escursionisti per una sosta o una notte. L’area di Digne vanta così ora la più grande collezione al mondo di opere di Andy Goldsworthy.

Il Museo Gassendi, il primo dei Refuge d'Art

Il Museo Gassendi (Link esterno) a Digne presenta una ricca collezione, che riunisce arte e scienza, antico e contemporaneo, interno ed esterno. La visita si estende infatti nella natura attorno per esplorare la collezione d’arte contemporanea in situ, composta da una cinquantina di opere d’arte, attraverso cui gli artisti invitano a scoprire la storia attuale e passata di alcuni siti e a viverci temporaneamente, come nei Rifugi d’Arte di Andy Goldsworthy. Un approccio contemporaneo al paesaggio stigmatizzato da River of Earth, il grande muro di terra essiccata di Goldsworthy che fa del Museo Gassendi il primo dei Rifugi dell’Arte.

10 appuntamenti con la Land Art

1. Art&Nature a Carquefou, Pays de la Loire
Dal 12 giugno al 30 settembre la cittadina di Carquefou rinnova il suo percorso Art&Nature con installazioni sul territorio.
www.carquefou.fr (Link esterno)

2. Horizons - Art Nature en Sancy, Alvernia-Rodano-Alpi
Dal 13 giugno al 20 settembre 2020, il Massiccio del Sancy diventa un terreno per la creazione contemporanea, con installazioni in situ.
www.horizons-sancy.com (Link esterno)

3. Les Balcons de l’Aigoual, Occitania
Il monte Aigoual e l’osservatorio sulla cima sono un simbolo dell’interazione dell’uomo con la natura, nel cuore del Parco Nazionale delle Cévennes. Una decina di installazioni di Land Art dal 1 giugno 2020 al 31 maggio 2021.

4. La Forêt d’Art Contemporain, Nuova Aquitania
Nato nel 2009 nel cuore del Parco delle Landes in Guascogna, un itinerario di opere all’aperto. Con diciannove installazioni e una decina di progetti in corso.
www.laforetdartcontemporain.com (Link esterno)

5. Vent des Forêts, Grand Est
Nel dipartimento della Mosa, dal 1997, sei villaggi invitano gli artisti a un lavoro creativo sul territorio. Sono state realizzate più di 200 opere e quasi un centinaio sono attualmente visibili lungo 45 km di sentieri segnalati e liberamente accessibili; fino a settembre.
www.ventdesforets.com (Link esterno)

6. A ciel ouvert, Alvernia-Rodano-Alpi
Ogni 2 anni, dal 2008, Riorges, vicino a Roanne nella Loira, organizza un percorso d’arte contemporanea all’aperto. Prossima edizione dal 6 giugno al 6 settembre 2020. Opere realizzate in situ, a volte con materiali naturali trovati in loco, secondo i principi della Land Art.
www.riorges.fr (Link esterno)

7. Vign’Art, Champagne-Ardenne
Seconda edizione da maggio a settembre di un festival gratuito di Arte Contemporanea e Land Art nei vigneti dello champagne.
www.vignart.fr (Link esterno)

8. Stuwa, Grand Est
Un evento artistico permanente nella regione del Sundgau, Sud dell’Alsazia: un percorso di Arte Contemporanea in ambiente rurale, una trentina di opere in 22 comuni.
www.stuwa.fr (Link esterno)

9. Le Parcours des Fées, Provenza-Alpi-Costa Azzurra
Il Parcours des Fées, percorso delle fate, è aperto tutta l’estate su un sentiero escursionistico nelle Hautes-Alpes: oltre una ventina di opere da (ri)scoprire e nuove installazioni.
www.parcours-des-fees.fr (Link esterno)

10. Allons Voir! Centro-Valle della Loira
Percorso d’Arte Contemporanea nel Pays Fort dal 4 luglio al 6 settembre che mira a far rivivere grazie a installazioni di artisti i fienili a forma di piramide tipici del territorio del Berry.
www.allonsvoir.eu (Link esterno)