Turismo sostenibile in Nouvelle-Aquitaine

È la più grande regione di Francia, tanto varia quanto sorprendente. Natura, grandi spazi aperti, città dinamiche, spiagge mitiche... E un obiettivo: diventare la prima regione per il turismo sostenibile.

La varietà è un po’ la cifra della Nouvelle-Aquitaine con proposte davvero per tutti i desideridi vacanza, da Bordeaux con la Cité du Vin, a Lascaux e la valle della Dordogne, Biarritz e il Paese Basco, Poitiers e Futuroscope, Cognac, Pau e i Pirenei, Limoges e il savoir-faire delle porcellane... E naturalmente le spiagge: 750 km di costa di sabbia con i porti da Bayonne a La Rochelle, 51 spot di surf, la Duna del Pilat, 110 metri a dominare il bacino di Arcachon, le isole appena al largo dell’Atlantico - Ré, Oléron, Aix - con le case-giocattolo, le barche dei pescatori, verde e fiori.
La natura è una priorità assoluta con un parco nazionale e ben cinque parchi naturali regionali, garanzia di una ricchissima biodiversità, oltre alla Valle della Dordogne, Riserva Mondiale della Biosfera dell’Unesco. Davvero la regione ideale per un obiettivo oggi importante: diventare la prima destinazione turistica sostenibile in Francia. La Nouvelle-Aquitaine ha tutte le carte in regola: è lo scenario ideale per il turismo slow! Ecco 5 idee per esperienze di turismo sostenibile.

Itinerari in bicicletta

Con ben 4.200 km lineari di percorsi ciclabili e strade verdi, la regione è ideale per il cicloturismo. Uno degli itinerari più affascinanti è la Flow Vélo, 290 km tra la Valle della Dordogne e l’isola di Aix, passando per Cognac, Saintes, Rochefort, il Parco Naturale Regionale Périgord Limousin vicino a Limoges, Angoulême, i vigneti della Charente. Attraversano la regione anche altri grandi ciclo-itinerari, dalla Vélodyssée, che costeggia l’Atlantico fino a Biarritz e il Paese Basco, a La Vélo Francette che passa per Poitiers, Niort e il Marais Poitevin, la Scandibérique, il più lungo itinerario ciclabile di Francia, e il Canale dei 2 Mari, 300 km nella regione a partire da Bordeaux.

Un'esperienza au fil de l'eau

Una crociera fluviale con CroisiEurope da Bordeaux sulla Garonna all'estuario della Gironda e la Dordogna. Tra le crociere più interessanti "Grands crus e patrimonio architettonico", fra Bordeaux, Pauillac e i grandi vini, la Cittadella di Blaye, patrimonio Unesco, Saint-Émilion...

Il faro di Cordouan

Scoprire il faro di Cordouan, la "Versailles dei mari", appena entrato
nel Patrimonio Unesco (la regione ne conta ben 15, un record!). Costruito nel 1611 all'ingresso dell'estuario della Gironda, si visita da aprile a novembre: 301 gradini, 67,5 m d’altezza, è il più antico faro funzionante del mondo, il primo in Francia dichiarato monumento storico e l'unico faro in mare aperto ai visitatori, accessibile con la bassa marea in barca dai porti di Royan e Verdon-sur-mer...

Il trenino d’Artouste

Il trenino d’Artouste, il treno elettrico più alto del mondo: un treno rosso e giallo che sale fino a quasi 2.000 metri, per uno straordinario viaggio di 10 km in alta montagna.

Niort e il Marais Poitevin

Niort e il Marais Poitevin a bordo di una barca dal fondo piatto per un'esperienza autentica, immersi in una natura di grande bellezza. E la decomposizione delle piante acquatiche rilascia un gas che può accendere un fuoco sull'acqua, quasi una magia!

Sarlat, paradiso perduto nel Périgord Noir

Tra le valli della Dordogna e della Vézère, Sarlat è la città imperdibile del Périgord Noir, ricca di un patrimonio di fama mondiale e animata da eventi gastronomici. Sarlat è famosa per avere la più alta densità di monumenti storici, da scoprire passeggiando per le stradine di ciottoli del cuore medievale, eccezionale da fotografare. Una città d'arte e di storia che è stata la prima area protetta in Francia ad essere restaurata grazie alla legge Malraux del 1962. È facile capire perché, dal 1928, registi famosi hanno deciso di utilizzare le ambientazioni medievali di Sarlat per girare molti film cult, dai Duellanti di Ridley Scott ai Miserabili di Robert Hossein. Attorno alla città, la valle della Dordogne: da Montfort a Saint-Vincent-de-Cosse, il fiume scorre attraverso paesaggi incantevoli, fra i castelli e i villaggi più belli di Francia. Da luglio 2012, l'Unesco l'ha messa al centro della più grande Riserva dell'Uomo e della Biosfera di Francia, per i paesaggi, i villaggi e la qualità delle acque fluviali, falesie di calcare vertiginose, una pianura fertile e colline boscose, aree naturali con fauna e flora protette... Un angolo di paradiso, da vivere anche con piacevoli tour ecosostenibili in canoa.

www.sarlat-tourisme.com (Link esterno)

Lascaux, nel cuore della Valle della Vézère

Abitata da migliaia di anni dall'uomo, la valle della Vézère presenta numerose tracce preistoriche (grotte, abitazioni trogloditiche, ecc.).
Grand Site de France per il suo ambiente eccezionale, la valle è iscritta nel patrimonio mondiale dell'Unesco per le sue 15 grotte e siti preistorici, tra cui la grotta di Lascaux, la grotta rupestre più famosa del mondo, nel cuore del Périgord Noir. Oggi Lascaux IV offre la replica completa della grotta originale e consente di ammirare le pitture, le incisioni e le altre testimonianze preistoriche di questo capolavoro dell'umanità di 20.000 anni fa, Patrimonio Unesco che a inizio di quest’anno ha ottenuto anche il marchio ambientale Norme Française Environnement. Lascaux IV è davvero un'occasione unica per scoprire la grotta grazie al lavoro eccezionale degli artisti dell'Atelier des Fac-Similés, alla tecnologia d'avanguardia e alla ricerca scientifica. Un'esperienza totale in un capolavoro di arte rupestre, con visite su misura: visite esclusive alla luce delle fiaccole, visite narrate per bambini, serate di arte rupestre e gastronomia... Nel 2022, Lascaux IV offre la possibilità di continuare l'esperienza attraverso una mostra altamente immersiva... da scoprire a partire dall'estate!

www.lascaux.fr (Link esterno)

A Bordeaux, l'iconica Cité du Vin!

Un viaggio attraverso 8.000 anni di storia del vino, in uno straordinario percorso immersivo e sensoriale. Emblematica fin dall'architettura, una forma innovativa che si ispira al movimento del vino nel bicchiere e della vite mentre cresce sui suoi sostegni, la Cité propone un tour interattivo per adulti e bambini, con 6 grandi mondi da esplorare e 19 aree tematiche. Tra i 19 moduli del Percorso Permanente ci sono il volo sui vigneti del mondo su tre schermi giganti, per ammirare l'incredibile varietà e bellezza dei paesaggi vinicoli, la galleria delle civiltà, ovvero il vino dagli Egizi a oggi, il buffet dei 5 sensi, per testare i diversi colori del vino, annusare gli aromi e sperimentare le chiavi della degustazione. Panorama
mozzafiato dal Belvedere all’8° piano: un bicchiere di vino (di Bordeaux o dal mondo) e la città vista da 35 metri di altezza! Quest’anno una scoperta in più: fino al 28 agosto una grande mostra dedicata a Picasso, quasi 80 opere, in collaborazione con il Museo Nazionale Picasso di Parigi e il Museu Picasso di Barcellona. E ancora i laboratori di degustazione, il concept store dedicato al vino, la Cave Latitude20 con più di 800 referenze dal mondo e oltre 14.000 bottiglie, ristoranti, snack bar, la brasserie con terrazza e il ristorante panoramico al 7° piano: una vera città del vino!

www.laciteduvin.com (Link esterno)

Un nuovo hotel di charme a Bordeaux

Si chiama Hôtel La Zoologie ed è stato aperto nello storico Istituto di Zoologia, un edificio dei primi del ‘900. A pochi minuti dalla stazione, dal fiume e dal cuore antico della città, un boutique-hotel 4 stelle che già sta diventando un indirizzo di tendenza. Esterni di pietra chiara e mattoni, strutture metalliche, grandi aperture verso l’esterno, l’hotel offre 40 camere declinate in 3 ali, ognuna con un design diverso: l’Ala della Botanica, con il muro vegetale, l’Ala della Zoologia con decorazioni di pietra, l’Ala della Geologia con colori stile Le Corbusier. Opere d’arte negli spazi comuni, un look ispirato al passato scientifico dell’istituto, l’Hotel, con ristorante, bar, rooftop e spa, ha pure uno splendido giardino interno di specie rare, un’oasi di relax nel cuore di una città sempre più dinamica e vivace.

www.hotelzoologie.com (Link esterno)

Nouvelle-Aquitaine