Passeggiando di castello in castello nel Paese basco

Nel Paese basco francese non c’è solo il surf e il peperoncino di Espelette! Ci sono anche i castelli… E ce ne sono di bellissimi, da ammirare ma anche da visitare. Alcuni, eretti a picco sulle scogliere, fronteggiano fieri l’oceano. Altri, più reconditi, si celano nell’entroterra… Ecco i nostri preferiti.

Il più fiero: il castello di Ilbarritz, a Bidart

Dall’alto della scogliera, il castello di Ilbarritz domina maestoso l’Oceano Atlantico. Fu costruito alla fine del XIX secolo per un folle ordine del barone Albert de l'Espée. La proprietà contava originariamente numerose dépendance, oggi andate distrutte: sette cucine esterne, due canili, una piccola roccaforte... Successivamente, il castello fu adibito a ospedale militare e passò poi di proprietario in proprietario prima di essere classificato, nel 1990, monumento storico. Non è visitabile, ma lo si può ammirare dalla spiaggia. L’attuale proprietario avrebbe in progetto di trasformarlo in hotel.

Il più fatato: il castello Abbadia a Hendaye

C’era una volta... Abbadia. Una maestosa tenuta a strapiombo sull’oceano, a Hendaye. Ospita l’elegante castello-osservatorio omonimo, costruito tra il 1864 e il 1884 da Viollet-Le-Duc per volere di Antoine d’Abbadie, etnologo e geografo. In stile neogotico, si erge orgoglioso sulla scogliera sferzata dall’Oceano. Lo si può ammirare durante una passeggiata lungo il Sentiero del Litorale ed è anche visitabile. Gli interni, di ispirazione orientale, sono molto colorati e la biblioteca è superba.
Il Castello-osservatorio di Abbadia (Link esterno)

Il più medievale: il castello di Mauléon

Eretta nel XII secolo su una collina della Soule, la roccaforte di Mauléon godeva di una posizione strategica, a due passi dal Béarn, la Navarra e la Spagna. Durante la visita si sale su fino ai bastioni, che offrono una vista magnifica su Mauléon e le vette dei Pirenei.
La Roccaforte di Mauléon (Link esterno)

Il più difensivo: il forte di Socoa

Non è un vero e proprio castello, ma questo forte di difesa situato nella baia di Saint-Jean-de-Luz è comunque degno di nota. La sua edificazione cominciò nel 1627 sotto Re Luigi XIII, per proteggere il porto di Socoa e la baia di Saint-Jean-de-Luz dagli invasori spagnoli. Subì successive modifiche, non da ultimo ad opera del celebre architetto Vauban. Oggi è una meta apprezzatissima dagli escursionisti. Nei giorni di mareggiata, le onde esplodono letteralmente contro la diga di protezione regalando uno spettacolo grandioso.
Il forte di Socoa (Link esterno)

Il più mozzafiato: il castello di Gramont, a Bidache

Questo castello, classificato monumento storico, ci fa viaggiare attraverso sei secoli di storia. Eretto su uno sperone roccioso dalla famiglia di Gramont, offre un’impareggiabile vista sulla valle della Bidouze e le vette dei Pirenei. Ma per goderne pienamente bisogna inerpicarsi fino al mastio, risalente al XV secolo. Durante l’estate, il castello propone uno spettacolo in costume per immergersi nelle atmosfere del passato.
Il Castello di Gramont a Bidache (Link esterno)

Il più inespugnabile: il castello di Urtubie, a Urrugne

Situato a tre chilometri da Saint-Jean-de-Luz, l’elegante castello di Urtubie è stato edificato nel 1341 e poi ampliato nei secoli XVI e XVIII. L’interno, raffinatamente arredato, è visitabile. Lo splendido parco di 6 ettari è impreziosito da un elegante giardino d’inverno del XVIII secolo, due belle magnolie, meli, un roseto e un giardino di piante medicinali.
Il Castello di Urtubie (Link esterno)

Il più iconico: la villa Belza, a Biarritz

Con la sua prigione, questa elegante villa a bordo mare assume l'aria del castello in miniatura. Costruito nel 1882, è una delle icone della città di Biarritz e il famoso spot di surf della Côte des Basques. Da fotografare, specialmente al tramonto...

Dove si trova il Paese basco