Arte di vivere e piaceri gourmand in Borgogna

Spirito raffinato, eleganza alla francese, apertura al design. La Borgogna, regione gourmande per definizione, è una destinazione ideale per soggiorni fra gusto, tendenza e glamour.

Non a caso richiama gli appassionati di buon cibo e buon vino, e di quella speciale arte di vivere, rilassante ed epicurea, che la rende famosa nel mondo. Il fil rouge? Naturalmente i vigneti, le cantine centenarie, chiese romaniche e castelli, ristoranti stellati, hotel di charme... Da Nord a Sud gli indirizzi d’eccellenza non mancano. Puntate al gusto? I ristoranti due stelle Michelin della Côte St Jacques & Spa a Joigny sulle rive della Yonne o del Relais Bernard Loiseau a Saulieu nel cuore del Morvan vi aspettano. E per gli spiriti romantici, perché non dormire in un castello? Per esempio, a Château De Chailly con il golf o a Château d’Igé, lungo la strada dei vini del Mâconnais.

Grandi vini e prodotti d’eccellenza, fra scenari da favola

La Borgogna nel mondo è sinonimo di vino, vini famosi e prestigiosi, ognuno con una storia che i vignerons appassionati raccontano volentieri: il celebrato Romanée-Conti, il Meursault, il Gevrey Chambertin o vini più confidenziali, come il Givry, il Vézelay, il Saint-Véran.
E produttori che custodiscono il segreto di prodotti unici: la senape - moutarde - di Digione, il pain d’épices, le carni bovine di razza charolaise, i tartufi, i bonbon di anice di Flavigny… Il tutto sullo sfondo di 8 grandi siti Patrimonio Unesco (fra cui l’Abbazia di Fontenay, Vézelay), migliaia di chilometri di fiumi e canali (il Canal du Nivernais, il Canal de Bourgogne, la Saône), grandi itinerari in bicicletta, dal Tour de Bourgogne all’EuroVelo 6, alla Voie Bleue. Una Borgogna tutta da scoprire.

Benessere naturale

In Borgogna si mangia e si beve benissimo, ma ci si prende anche cura del corpo e dello spirito. E proprio dall’uva si ricavano, oltre ai grandi vini, principi attivi eccezionali anti-ossidanti e anti-età. Vinésime e Spa Bourgogne Cosmétiques sono due marchi innovativi di cosmetici a base di uva, ecologici e performanti. Nella zona di Cluny, sul Cammino di Santiago di Compostela, si produce Ânesses de Julie, una gamma di prodotti di bellezza bio a base di latte d’asina, il segreto della leggendaria Cleopatra. E non ci sono solo vigneti: il 36% del territorio regionale è fatto di boschi dove si pratica la silvoterapia, secondo i principi dello Shinrin-Yoku, il bagno nella foresta di tradizione giapponese, ovvero immergersi nell’atmosfera benefica fra gli alberi, nuova tendenza benessere perfetta per staccare dalla vita stressante della città. Paesaggi verdi di querce secolari da cui si estrae anche un concentrato anti-età rivoluzionario, La Chênaie.

3 nuovissime Spa

  • Una spa “haute couture” a Saulieu: Loiseau des Sens, unica nel suo genere, nella Maison Bernard Loiseau: 1500 mq dedicati al benessere.
    www.bernard-loiseau.com (Link esterno)
  • La spa dell’Hostellerie Cèdre & Spa 5* a Beaune, con marchio Nuxe e un trattamento esclusivo ispirato alle pozioni create nel XV secolo all’Apothicairerie des Hospices de Beaune, l’antica farmacia dello storico ospedale.
    www.cedrebeaune.com (Link esterno)
  • Al Côte Saint Jacques & Spa 5* di Joigny due nuovi spazi relax: la camera deluxe con jacuzzi privata in terrazza e il nuovo spazio VIP privato con hammam, bagno giapponese rituale e zona relax.
    www.cotesaintjacques.com (Link esterno)

Dove si trova la Borgogna