Specialità bretoni: puntiamo tutto sul dolce!

Se la Bretagna è ben nota per le sue tradizioni, lo è anche per la sua gastronomia. Basta pensare che proprio in questa terra è nato il burro salato. Ecco, di seguito, una breve carrellata delle sue specialità culinarie dolci. Cari gourmands, non resterete insoddisfatti…

Il far breton

Il far breton è un dolce assolutamente da provare se andate in Bretagna. Lo troverete facilmente in tutte le panetterie e le pasticcerie di questa regione. Famoso per il suo aspetto appetitoso, è in realtà una specialità molto semplice da realizzare: basta avere uova, burro, farina, latte e zucchero. Basico nella sua ricetta originale, oggi ne esistono diverse varianti, con prugne secche, uva, frutta secca o mela. Un dolce che si gusta ancora più volentieri in famiglia! Una curiosità: il far breton si chiama "farzforn" in bretone, che significa "fare al forno".

Il kouign-Amann

Occhio alle calorie! Il kouign-Amann è un dessert emblematico nella gastronomia bretone, non a caso lo ritroviamo in tutti i panifici bretoni che si rispettino. Questa specialità originaria di Fouarnenez è realizzata a partire da una pasta di pane imburrata e zuccherata e poi arrotolata come se fosse una pasta sfoglia. Si tratta di una torta al burro dal cuore fondente, caramellata e croccante all’esterno grazie alla fusione del burro e dello zucchero durante la cottura. Il kouign-Amann si consuma generalmente tiepido per far sì che conservi tutto il suo sapore. Per la cronaca, questa torta è stata ideata a causa di un errore in una panetteria. Uno “sbaglio” che i Bretoni certo non rimpiangono affatto!

Le crêpes

Se c’è una specialità culinaria che viene subito in mente quando si pensa alla Bretagna, questa è la crêpes. Dolce o salata, degustarla è sempre un piacere. La differenza nella preparazione di queste due varianti? Le crêpes salate sono realizzate a base di grano saraceno, mentre la loro versione dolce è a base di frumento. I golosi vi aggiungeranno, con grande piacere, caramello al burro salato, zucchero, cioccolato, marmellata o limone. I piaceri si possono variare all’infinito…

Il caramello al burro salato

Se andate in Bretagna, non potrete certo sfuggire a questa specialità. Il caramello al burro salato è cucinato in mille modi diversi. In origine si trattava semplicemente di un caramello morbido che aveva la particolarità di essere realizzato con burro salato. Questo dolce era ed è ancora venduto in molte confetterie e pasticcerie in Bretagna. Il caramello al burro salato raggiunge il suo picco di notorietà alla fine degli anni Settanta, quando un certo Henri Le Roux inventò un dolcetto con caramello al burro salato e nocciole. Oggi lo si ritrova oggi nelle creme spalmabili, nella salse al caramello fuso o, ancora, in alcuni gusti del gelato. Gnam!

I palet breton

Croccanti e fondenti… I palet breton, chiamati anche “sablé breton”, si gustano a qualsiasi ora della giornata. Gli amanti di questo biscotto, che si scioglie in bocca, adorano immergerlo a colazione nel loro caffè, nel latte o nella cioccolata calda. E si possono offrire, per la gioia degli ospiti, anche all’ora del tè. Nella loro preparazione si ritrovano uova, farina, lievito ma anche molto burro e zucchero. E ciò non stupisce, dato che questa specialità bretone fa impazzire i golosi!

Le gavotte

Avrebbero potuto non nascere mai, e sarebbe stato un vero peccato! Le gavotte, chiamate anche “crêpes dentelles”, sono nate un po' per caso. Nel 1893, Marie-Catherine Comic dimentica sul fuoco una crêpes. Invece di buttarla direttamente nella spazzatura, decide di piegarla e arrotolarla. Questa crêpes, che risultava un po' troppo cotta, si rivela però una vera delizia croccante. Ancora oggi le gavotte sono realizzate nella più pura tradizione con farina di grano, zucchero e burro. Possono accompagnare il caffè o essere utilizzate per creare dessert.

Il gâteau bretone

Morbido all’interno, dorato all’esterno, il gâteau bretone incontra il palato bretone. La ricetta di questo dolce “da viaggio” è composta da burro, farina, zucchero in polvere e uova. Questa specialità ha la particolarità di conservarsi per diverse settimane oppure di poter essere congelata. Per la cronaca, il gâteau bretone era preparato per i marinai che andavano in spedizione in mare per diverse settimane.

Per saperne di più:

Dove si trova la Bretagna 

Per
approfondire