24 ore in totale relax all'hotel Misincu in Corsica

Vista dalle terrazze dell'hotel Misincu, la Corsica appare verde e blu. Ma anche dorata, come la spiaggia dove non si può non passeggiare scalzi, e argentata, come gli olivi e il ruscello che mormora al di sotto. Il primo hotel 5 stelle di Cap Corse ha una facciata discreta, rientrata rispetto alla litoranea, a due passi dall’ansa di Porticciolo. Il posto ideale per rilassarsi nell'Ile de Beauté...

Ore 5:45: l'alba

Poco prima delle sei, Capraia, nell’arcipelago toscano, si tinge di rosa. Il Misincu, sulla costa orientale, è in prima fila per assistere all’apoteosi del levar del sole accompagnato dal cinguettio degli uccelli: la Corsica si sveglia presto. Non siamo obbligati a fare altrettanto, ma sarebbe un peccato non approfittare della bellezza dell’istante almeno una volta durante il soggiorno...

Ore 10:00: elogio dell’ozio

Torniamo in camera... Parquet in tavole di rovere, plaid in tessuto pelle d’uovo, ceppi a decorazione della testiera del letto, le trentadue camere del Misincu evocano la natura. Ma l’eleganza dei luoghi non è posticcia: l’hotel è stato insignito del marchio europeo Ecolabel. I mattini, in questa fresca atmosfera ovattata, scivolano via come sabbia tra le dita, troppo velocemente.

Ore 11:00: un bagno in un mare da sogno

I fortunati abitanti di Cap Corse rispettano il loro Parco naturale marino e le posidonie che proteggono il litorale dall’erosione. Specifiche del Mediterraneo, queste erbe marine seccano al sole formando spesse coltri sulla sabbia. Intriganti a prima vista, si rivelano morbide e piacevoli al contatto con i piedi. È grazie a loro che l’acqua assume il suo incredibile colore tropicale.

Ore 14:30: una lettura in buona compagnia

I due livelli dell’hotel sono organizzati attorno a deliziose piazzette: place André Giudicelli, place Gabrielle Biaggi… La prima si affaccia sulla piscina a 28°C, la seconda dà su una biblioteca ben fornita di opere isolane. Folkloristici banditi scolpiti nel legno di quercia sorvegliano la lettura. Un trofeo ricorda il vecchio nome dell’hotel, Le Caribou, frequentato a suo tempo da star quali Serge Gainsbourg e Romy Schneider.

Ore 16:00: fantasie botaniche

Sospese a vecchi ontani, le piantine di fragola fanno l’altalena. Aiole di delimitazione piantate ad aglio e fagioli disegnano delle spirali. La nepita, la maggiorana corsa, condivide la terra con le zinnie decorative. Un orto davvero fuori dal comune! I principi della permacoltura guidano le sue curve, spiega Quentin Jamet, il giardiniere dei luoghi. Il sole non accenna a calare? Un giretto verso il fiume concorrerà a temperare l’ardore dei raggi infuocati.

Ore 17:00: macchia mediterranea a go-go

Una volta passate le ore più calde, abbiamo voglia di indossare vere scarpe? Dall’hotel si dipanano diciotto itinerari escursionistici. Un sentiero parte direttamente dalla spiaggia per salire gradatamente fino alla Serra, la catena montuosa che corre lungo Cap Corse. Dopo quattro chilometri tra odorosi arbusti di corbezzoli, mirto e lentischio, ci immergiamo nell’azzurro del cielo.

Ore 18:30: spa rinfrescante

Per rilassarci dopo la passeggiata nella macchia mediterranea, facciamo sosta alla spa dell'hotel Misincu. Dalle ampie vetrate dell’edificio color ocra si gode una rilassante vista sul ruscello e gli alberi circostanti. Si può scegliere tra piscina con getti a collo di cigno, sauna, hammam o trattamenti firmati Biologique Recherche.

Ore 20:30: Fatu in Corsica al ristorante Tra di Noi

Momento gourmet in prospettiva al Tra di Noi, il ristorante bistronomico dell’hotel. La casa apprezza particolarmente i prodotti locali e i frutti di mare. L’aragosta delle coste di Cap Corse, la granceola, il polpo e i ricci di mare (a stagione avanzata), il dentice, lo scorfano si degustano semplicemente grigliati alla brace di legna. Gli amanti di carni, salumi e formaggi renderanno onore ai prodotti degli allevamenti della regione...

Per saperne di più:

Dove si trova l'hotel Misincu a Porticciolo in Corsica