Nizza, patrimonio dell'Unesco

L'iscrizione all'Unesco è il riconoscimento dell'"Eccezionale Valore Universale" della città rappresentato dal suo ricco patrimonio, dall'originalità della sua storia e dallo svilupparsi di una forma di turismo fin dal XVIII secolo che ha permesso a Nizza di plasmarsi per e grazie ad esso.

La Promenade des Anglais

Questa famosa passeggiata lungomare, sempre elegantemente fiorita, segue la curva armoniosa della Baia degli Angeli, e originariamente era solo un sentiero largo due metri. Fu un inglese, il reverendo Lewis Way, che la fece costruire a sue spese nel 1820. Fu subito soprannominata la "via degli inglesi" dalla popolazione locale. Nella sua forma definitiva, con due carreggiate separate da una fila di palme, la "Prom" fu inaugurata nel 1931 dal Duca di Connaught, uno dei figli della Regina Vittoria.

Il Quai des États-Unis

Il Quai des États-Unis è diventato una zona tranquilla, vietata al traffico, adatta all'organizzazione di eventi e manifestazioni. Il marciapiede sud del Quai des États-Unis è stato allargato a un ettaro sul lungomare con una pista ciclabile lunga 400 metri e larga 3. La rete di illuminazione pubblica inoltre è stata completamente rinnovata.

La Promenade du Paillon

Nel cuore della città, questo parco urbano di 12 ettari collega il Museo d'Arte Moderna e Contemporanea (MAMAC) al Théâtre de Verdure e alla Promenade des Anglais. Un enorme giardino, quest'area verdeggiante ricrea diversi luoghi a seconda dei vari temi con vocazioni particolari.
Al limite di Place Masséna, un vasto specchio d'acqua dà spettacolo con i suoi riflessi e scintillii: un "lago" di 3.000 m2 dotato di 128 getti d'acqua.

Il Negresco

Classificato come Monumento Storico dal 2003, ospita numerose collezioni che ripercorrono cinque secoli di storia dell'arte. Ognuna delle 102 camere e 26 suite ha una decorazione propria. Sono rappresentati gli stili dei periodi più brillanti dell'arte francese, da Luigi XIII all'arte moderna. Classificato 5*, è tra gli hotel più belli del mondo.

Per maggiori informazioni visita il sito dell'Ufficio del turismo di Nizza (Link esterno)