En Marge: un hotel da chef a due passi da Tolosa

C’era il ristorante stellato di Franck Renimel, originario di queste zone. Ora c’è l’hotel progettato da sua moglie Isabelle, che fa eco alla cucina dello chef, creativo e deliziosamente ai margini. Una passione condivisa per tutto ciò che è buono e bello, non lontano da Tolosa, a Aureville.

Acciaio, pietre di fiume, legna e pietra... il vecchio corpo centrale della fattoria dove ora sorge l’hotel è stato interamente ristrutturato all’insegna dell’eleganza e del design. Tutt’attorno si estende un parco di un ettaro con stagno, orto e vigneto.

La grande suite "Exploration" non richiama soltanto il talento dello chef a navigare tra i sapori. È anche un invito al viaggio, tra mappamondi, clessidre e vecchie cassepanche patinate!

La grande suite "Exploration" non richiama soltanto il talento dello chef a navigare tra i sapori. È anche un invito al viaggio, tra mappamondi, clessidre e vecchie cassepanche patinate!

Tutto è accogliente in questo nido dove i nomi delle cinque camere e suite luminose e comode rendono omaggio ai cinque pilastri della cucina della chef: esplorazione, divertimento, golosità, creazione e riflessione!

Mulini a vento le cui forme e colori riprendono la carta da parati fresca come una giornata primaverile… L’arredamento con colori acidi della Junior suite "L’amusement" (il divertimento) ricorda la cucina effervescente di Franck Renimel!

La golosità è un difetto delizioso in questa Junior suite dai colori pastello e i materiali morbidi che invitano a gustare un dolce, come Nuage de yaourt (nuvola di yogurt) al gusto di violetta!

In ogni viaggio c’è sempre una (piccola) deviazione gastronomica. Ricette intramontabili o ispirazione del momento, i menù variano a seconda delle stagioni . Da degustare alla "Table du Chef", nel salone VIP proprio di fronte alla cucina!

In ogni viaggio c’è sempre una (piccola) deviazione gastronomica. Ricette intramontabili o ispirazione del momento, i menù variano a seconda delle stagioni . Da degustare alla "Table du Chef", nel salone VIP proprio di fronte alla cucina!

Le insolite combinazioni di materiali e colori suscitano sorpresa e spontaneità nella camera "La création". Una maniera di rivisitare l’arte dell’arredamento, al pari dello chef quando reinterpreta il tradizionalissimo cassoulet…

Evadere con la testa tra le nuvole… È questa l’intenzione della camera "La réflexion", progettata come uno spazio calmo, sobrio e propizio al sogno con le sue tonalità delicate che declinano grigi, antraciti e nero.

Evadere con la testa tra le nuvole… È questa l’intenzione della camera "La réflexion", progettata come uno spazio calmo, sobrio e propizio al sogno con le sue tonalità delicate che declinano grigi, antraciti e nero.

D’estate è piacevole rilassarsi ai bordi della piscina. E dal piatto al giardino c’è appena un passo: l’orto e il frutteto forniscono frutti, verdura e anche fiori che talvolta lo chef associa ai suoi piatti.