Cosa fare?

Visita
la Francia 

Tour dei siti culturali d'eccezione o escursioni sulle vette. In coppia sulle strade del vino o in crociera con i bambini… Quale viaggio in Francia scegli questa volta?

Le 4 verità di Jean-Paul Gaultier sul suo Fashion Freak Show in scena a Parigi

A margine del suo Fashion Freak Show che va in scena alle Folies Bergère a Parigi, il più francese degli stilisti racconta come ha creato lo spettacolo, vero e proprio condensato delle sue mille e una vita. Un’occasione per l’enfant terrible della moda per parlare delle sue passioni, gli incontri, le sfide... Si parte!

1. La moda

"L’idea di uno show a metà tra rivista, sfilata di moda e altro ancora si è fatta strada in maniera naturale negli anni. Ho sempre adorato gli spettacoli, la scena, quell’atmosfera così particolare. Peraltro non avrei forse mai fatto moda se non ci fossero state le sfilate. (...) Ho scritto per immagini visive, immaginando una successione di quadri che raccontano, più che la mia vita, il mio viaggio nella moda, la creazione, il dietro le quinte che, come la fodera di un abito, è spesso bello al pari di quello che si vede a prima vista."

JPG 2 © laurent Seroussi

2. Le Folies Bergère

"Il palcoscenico delle sfilate è stato per tanto tempo la mia scena. Il mio primo ricordo credo sia quello di un’operetta allo Châtelet, Rose de Noël (messa in scena da Maurice Lehman nel 1958), che vidi in televisione con mia nonna quando ero bambino: poi, sempre in televisione, un estratto del varietà delle Folies Bergère. Sognavo che il mio orsacchiotto, Nana, diventasse prima ballerina di cabaret. E poi mi piacciono le eroine di quelle scene: Zizi Jeanmaire, trasformata in uccello del paradiso da Yves Saint Laurent, che ho avuto la fortuna di conoscere quando ho iniziato a lavorare e Joséphine Baker nel suo ultimo spettacolo al Bobino una settimana prima di morire…"

3. Le donne

"L’idea era far vedere la mia visione della moda, strizzando l’occhio al film capolavoro di Tod Browning ma anche al Rocky Horror Show (creato da Richard O’Brien), che ho scoperto a Londra negli anni ‘70. I miei ‘freak’ sono presenti sin dagli esordi: ho sempre fatto sfilare le alte e le basse, le magre e le rotondette, le giovani e le meno giovani. Allo stereotipo della donna-fiore preferisco quello della donna-cardo!"

FFS Photo Boby 1

4. Le star

"Con le star e i registi (Jean-Paul Gaultier ha vestito Madonna, Lady Gaga, Kylie Minogue e firma i costumi di scena dei film di Luc Besson o Pedro Almodóvar, ndr) sono al servizio delle loro voglie e c’è un grande coinvolgimento da parte mia. Qua è diverso: è una cosa mia. Sono l’unico comandante a bordo. Ritorno ad essere ciò che sono: un sarto che racconta la sua, o le sue storie. (...) Il mio mestiere non è mai stato quello di occupare la scena. Anche se ho imparato ormai da moltissimo tempo a dominare la paura, credo che qui, come a una sfilata, il mio posto sia innanzitutto dietro le quinte."


Per saperne di più:

  • Uno show diverso dagli altri: il Fashion Freak Show di Jean-Paul Gaultier mischia commedia musicale, performance circensi, teatro e moda. Il creatore ha voluto attorno a sé grandi nomi come Catherine Deneuve o Rossy de Palma, che prestano la loro voce e immagine, Nile Rodgers, produttore e direttore musicale dello show, Tonie Marshall, regista, Marion Motin, ballerina e coreografa, il duo Pierre et Gilles, fotografi e scenografi, Anna Cleveland, celebre top model americana...
  • Il Fashion Freak Show va in scena al teatro delle Folies Bergère a Parigi fino al 31 dicembre 2018.
  • Organizza il tuo soggiorno a Parigi (Link esterno)
  • Teatro delle Folie Bergère (Link esterno)

Dove si trova il teatro Folies Bergère a Parigi