5 hotel di moda per una Fashion Week parigina su misura

Gennaio a Parigi annuncia l’effervescenza delle sfilate di Alta moda che si svolgono durante la Fashion Week. E se decidessimo di vivere al ritmo della moda anche di notte? Andiamo alla scoperta del singolare universo di cinque hotel firmati da rinomati stilisti… Barocco come Christian Lacroix, elegante in stile Francia XVIII secolo nell’interpretazione di Karl Lagerfeld o impertinente come la lingerie di Chantal Thomass…
Il XVIII secolo di Karl Lagerfeld

A chi rivolgersi se non a Karl Lagerfled per arredare i grandi appartamenti dell’Hotel de Crillon? Approfittando della ristrutturazione di questo prestigioso palazzo parigino, il grande conoscitore del XVIII secolo ha creato la scena delle suite del secondo piano. Far riaprire una cava di Arabescato Fantastico, un rarissimo marmo bianco venato di grigio per adornare i bagni, o rispolverare i rulli di goffratura dagli archivi di una manifattura reale... Tra audacia e fine competenza, questa icona dell’eleganza senza tempo reinterpreta le arti decorative dell’Illuminismo all’insegna della raffinatezza.
Hotel de Crillon (Link esterno)

Nel suggestivo universo della Maison Margiela

Alla Maison Champs Elysées, quando la casa di alta moda più segreta di Francia si dedica alla metamorfosi creativa di un palazzo storico del XIX secolo si ottiene... un hotel molto particolare! Dove l’arredamento haussmaniano, teatralizzato, si libera dai suoi punti di riferimento per fungere da sfondo a una reinterpretazione venata di surrealismo. I cabochon neri del pavimento si sparpagliano come sospinti da un anelito poetico, le pareti del Cigare Bar si adornano di legno… bruciato e, nel salone bianco, colore feticcio della casa, le lampade illuminano le (false) impronte di antiche cornici.
La maison Champs Elysées (Link esterno)

Un’ambientazione impertinente firmata Chantal Thomass

Arredare un hotel di sette piani? Per Chantal Thomass è stato quasi lapalissiano: il tema dell’Hotel Vice Versa sarebbe stato quello dei sette peccati capitali! La celebre creatrice che ha lanciato le prime sfilate di lingerie non manca certo di audacia... Dal piano "Golosità" tutto in tonalità zuccherine a quello della "Lussuria", dove lampade, testiere e interruttori sono decorati di pizzo nero, passando per le camere del piano "Invidia", dove gli articoli di lusso sono un’illusione ottica, Chantal Thomass ha curato ogni minimo dettaglio per trasformare il "vizio" se non in virtù almeno in piacere di tutti i sensi!
Hotel Vice Versa (Link esterno)

Giro del mondo barocco con Christian Lacroix

Sei piani e soltanto cinque continenti? Poco male, Christian Lacroix ne ha inventato un sesto, i Poli, per arredare l'Hotel du Continent. Idea che riassume alla perfezione lo spirito che pervade l’Hotel du Continent, un invito a un giro del mondo chimerico in 25 camere e sei scali. Sedute rivestite di velluto “zebrato” stile Africa, tendaggi con stampe a fogliami giganti in un’Oceania onirica, morbidezze stile XVIII per un Vecchio Continente nostalgico: il più teatrale dei grandi stilisti francesi ha ideato un universo barocco ispirato ai racconti e ai sogni dei grandi esploratori del passato.
Hotel du Continent (Link esterno)

Il racconto fantastico di Stella Cadente

Quando immagina vestiti, disegna gioielli, arreda ristoranti e hotel, Stella Cadente non tradisce mai la sua passione per i racconti fantastici, come testimonia il suggestivo Hotel Original. Ispirandosi di volta in volta a Alice nel Paese delle Meraviglie, la Regina delle Nevi o Pelle d’asino, nelle 38 camere la stilista ha disseminato foreste e animali immaginari, giochi d’ombre, di luci e di riflessi o carte da gioco come fossero tanti sassolini sparsi a distillare un’atmosfera carica di mistero e poesia.
Hotel Original (Link esterno)

Dove si trova Parigi