Le mostre e esposizioni da non perdere a Parigi nel 2021

Il contesto sanitario ha leggermente sconvolto la programmazione. Ma anche se sono state leggermente posticipate o riorganizzate, le grandi e belle mostre mettono ancora Parigi in una frenesia artistica. Da Napoleone a Cartier-Bresson, da Rodin a Picasso, da Botticelli a Dalì... retrospettive eccezionali si affiancano a capolavori imperdibili. Qualcosa da imparare, contemplare, stimolare, sognare e soprattutto convincersi che l'arte e la cultura non sono mai state così essenziali. La prova è in 13 grandi mostre e esposizioni.

"The World of Bansky", all’Espace Lafayette-Drouot

Fino al 31 dicembre 2021

Un viaggio incantevole e coinvolgente con il maestro della strada e dell'arte di strada, che è diventato un artista di fama mondiale senza rivelare la sua identità. Su 1.200 mq, attraverso un centinaio di opere, conosciamo meglio questo artista di graffiti che ha imposto il suo stile nelle strade del mondo e ha lasciato il suo segno sulla porta del Bataclan dopo gli attentati del 2015. La mostra include una riproduzione del famoso Ghetto di Babbo Natale fatto nel 2005 sul muro di Betlemme.

Espace Lafayette-Drouot (Link esterno)

Controllare il sito web del museo per verificare le date della mostra (possibili cambiamenti dovuti a misure sanitarie).

"Picasso-Rodin, la doppia esposizione", al Museo Nazionale Picasso e al Museo Rodin

Dalla riapertura e fino al 2 gennaio 2022

"2 artisti, 2 musei, 1 evento espositivo" è la formula di questo incontro al vertice tra Auguste Rodin (1840-1917) e Pablo Picasso (1881-1973), due mostri sacri dell'arte moderna che hanno sconvolto le pratiche artistiche del loro tempo. L'intersezione del loro processo creativo porta alla luce convergenze sorprendenti e inaspettate nelle loro opere ed esperimenti, espressionista per uno, cubista per l'altro. Un'affascinante lettura incrociata, da scoprire contemporaneamente al Museo Nazionale Picasso, nel cuore del Marais, e nei magnifici giardini e sale espositive del Museo Rodin.

Museo nazionale Picasso (Link esterno)
Museo Rodin (Link esterno)

*Consulare il sito web del museo per verificare le date della mostra (possibili cambiamenti dovuti a misure sanitarie).

"Dalì, enigma senza fine", all'Atelier des Lumières

Dal 1 maggio 2021 al 2 gennaio 2022

Un luogo a sua misura... Con l'Atelier des Lumières, che si illuminerà non appena riaprirà con le sue famose e singolari opere, Salvador Dalì non avrebbe potuto sognare uno spazio espositivo e di immersione più bello. Questo forse rivelerà l'infinito enigma del maestro catalano che ha attraversato e inventato diversi stili artistici. Distribuiti e animati sul pavimento e sulle pareti alte fino a 10 metri, quadri, disegni e foto riveleranno i dettagli delle pennellate, delle linee e dei giochi di materiali dell'artista dai famosi baffi. Appariranno anche le sue ossessioni per lo strano e il soprannaturale, così come il suo fascino per sua moglie Gala. I Pink Floyd forniranno il sottofondo musicale per questo viaggio senza tempo che promette di risvegliare l'inconscio.

Atelier des Lumières (Link esterno)

Consultare il sito web del museo per verificare le date della mostra (sono possibili cambiamenti dovuti a misure sanitarie).

"Gli Olmechi e le culture del golfo del Messico", al Museo del Quai Branly

Dalla riapertura e fino al 10 ottobre 2021

Il museo Quai Branly vi dà l'opportunità di viaggiare nello spazio ma anche nel tempo con la sua mostra dedicata alla cultura olmeca. Scopri una delle più grandi civiltà mesoamericane (dal 1600 a.C. al 100 d.C.) il cui nome deriva dalla parola Olman, "terra della gomma". Più di 200 pezzi ripercorrono tre millenni di tradizioni, riti e scambi specifici di questo mondo poco conosciuto.

Museo del Quai Branly (Link esterno)

*Consultare il sito web del museo per verificare le date della mostra (possibili modifiche dovute a misure sanitarie).

"Napoléon", alla Grande Halle de la Villette

Dalla riapertura fino al 19 settembre 2021

In occasione del bicentenario della morte di Napoleone Bonaparte, una mostra coprodotta con la Réunion des Musées Nationaux/Grand Palais ripercorre la vita del primo imperatore francese. Più di 150 oggetti originali sono stati riuniti per la prima volta per raccontare l'affascinante storia di un uomo tanto ammirato quanto controverso, e per dipingere un ritratto di un'epoca che fu la base della Francia moderna. Dalla sala del trono alla tenuta di campagna, i saloni parigini e i campi di battaglia, spettacolari ricostruzioni ritraggono la vita imperiale di Napoleone fino alla sua morte sull'isola di Sant'Elena il 5 maggio 1821.

Grande Halle de la Villette (Link esterno)

Vi consigliamo di consultare il sito web del museo per verificare le date della mostra (possibili modifiche dovute a misure sanitarie).

"Revoir Paris et Henri Cartier-Bresson", al Museo Carnavalet

A partire dalla riapertura del museo

Il più antico museo della città di Parigi e uno dei più importanti con una collezione di quasi 625.000 opere riapre le sue porte questa primavera dopo 4 anni di lavoro. Concepito come un viaggio attraverso il passato e il presente di Parigi, il nuovo spazio espositivo di 3.900 mq rivela i suoi più grandi tesori storici dalla preistoria ai giorni nostri, con più di 3.800 operez. Per la sua prima mostra, il Museo Carnavalet - Storia di Parigi metterà in evidenza l'importanza della capitale Parigi nella vita e nel lavoro di Henri Cartier-Bresson, uno dei più grandi fotografi francesi del XX secolo. In associazione con la Fondazione Henri Cartier-Bresson, la mostra presenterà stampe originali, pubblicazioni e registrazioni audiovisive dell'artista.

Museo Carnavalet (Link esterno)

Consultare il sito web del museo per verificare le date della mostra (possibili modifiche dovute a misure sanitarie).

"Botticelli", al Museo Jacquemart-André

Dal 10 settembre 2021 al 24 gennaio 2022

Dopo le armonie colorate di Signac, che saranno presentate fino al 19 luglio 2021, il museo Jacquemart-André chiuderà l'anno in bellezza celebrando Sandro Botticelli. Saranno presentate una quarantina di opere del maestro rinascimentale e alcune dei suoi contemporanei fiorentini, evidenziando l'importanza della pratica dello studio nella produzione di Botticelli, che fu allo stesso tempo creatore, imprenditore e formatore.

Museo Jacquemart-André (Link esterno)

Consultare il sito web del museo per verificare le date della mostra (possibili cambiamenti dovuti a misure sanitarie).

"Capolavori fotografici del MoMA, la collezione Thomas Walther", al Jeu de Paume

13 settembre 2021 - 30 gennaio 2022

Per la prima volta, il Museum of Modern Art di New York presenterà fuori dalle sue mura circa 230 immagini, tra cui alcune iconiche della prima metà del XX secolo, provenienti dalla collezione dell'artista svizzero Thomas Walther. Da Berenice Abbott a Karl Blossfeldt, passando per Claude Cahun, Edward Weston e El Lissitzky... saranno esposte le opere di un centinaio di fotografi che hanno contribuito all'invenzione della modernità nella fotografia. Mescolando generi e approcci (architettura e vedute urbane, ritratti e nudi, reportage, fotomontaggi ed esperimenti...), sono di una radicale e deliziosa invenzione visiva.

Jeu de Paume (Link esterno)

*Consultare il sito web del museo per verificare le date della mostra (eventuali modifiche dovute a misure sanitarie).

"Vivian Maier", al Museo del Lussemburgo

Dal 15 settembre 2021 al 16 gennaio 2022

Vivian Maier, morta nel 2009, è stata una delle più grandi fotografe del XX secolo e ha avuto una carriera atipica. Questa governante osservava meticolosamente la società americana e fotografava le strade di New York e Chicago negli anni 50. La modernità sovraesposta e l'altra faccia della medaglia sono l'essenza del lavoro di Vivian Maier. La mostra dà accesso per la prima volta all'archivio inedito del fotografo, scoperto nel 2007.

Museo del Lussemburgo (Link esterno)

Consultare il sito web del museo per verificare le date della mostra (sono possibili cambiamenti dovuti a misure sanitarie).

"La Collection Morozov" alla Fondazione Louis Vuitton

Dal 22 settembre 2021 al 22 febbraio 2022

Grande evento artistico alla Fondazione Louis Vuitton: per la prima volta la collezione Morozov viene presentata fuori dalla Russia. Un'occasione da non perdere per ammirare le opere dei più famosi artisti moderni francesi e russi riuniti dai fratelli Morozov. In programma: Matisse, Bonnard, Picasso, Gauguin, Van Gogh, Degas, Monet, Renoir, Maurice Denis, Cézanne... ma anche Vroubel, Chagall, Malevitch, Repine, Larionov, Serov!

Fondation Louis Vuitton (Link esterno)

Consultare il sito web del museo per verificare le date della mostra (possibili modifiche dovute a misure sanitarie).

"Vivement le cinéma !", al Museo d’Orsay

Dal 28 settembre 2021 al 16 gennaio 2022

Il Museo d'Orsay invita i visitatori a fare un salto indietro nel tempo e ad esplorare la produzione cinematografica francese del 1895-1907 in dialogo con la storia delle arti, a partire dall'invenzione della fotografia nei primi anni del XX secolo. 400 opere, oggetti e film di Pierre Bonnard, Léon Gaumont, Auguste e Louis Lumière, Georges Méliès, Claude Monet, Berthe Morisot, Charles Pathé e Henri Rivière fanno da cornice ad una mostra che celebra artisticamente la settima arte.

Museo d'Orsay (Link esterno)

*Consultare il sito web del museo per verificare le date della mostra (sono possibili cambiamenti dovuti a misure sanitarie).

"Parigi-Atene. Nascita della Grecia moderna (1675-1919)", al Museo del Louvre

Dal 30 settembre 2021 al 7 febbraio 2022

Organizzata in occasione del bicentenario della rivoluzione greca del 1821, questa mostra metterà in evidenza i legami tra la Grecia e la cultura europea, in particolare attraverso istituti archeologici come la Scuola francese di Atene creata nel 1846. È un'occasione per scoprire una Grecia molto colorata, segnata dalla sua identità bizantina e ortodossa, lontana dai canoni del neoclassicismo.

Museo del Louvre (Link esterno)

Vi consigliamo di consultare il sito web del museo per verificare le date della mostra (possibili modifiche dovute a misure sanitarie).

"Alle frontiere dell'umano", al Museo dell'Uomo

Da ottobre 2021 a maggio 2022

Non ci sono forse dei limiti oltre i quali l'umanità rischia di mettersi in pericolo e di perdersi? Questa è una domanda molto rilevante a cui la mostra "Alle frontiere dell'uomo" cercherà di rispondere, o almeno di fornire alcuni elementi di comprensione. L'impossibilità di ridurre l'uomo a una sola definizione sarà il leitmotiv, così come la sua capacità di perseguire una ricerca di reinvenzione e di superamento di se stesso. Incrociando punti di vista antropologici ed etici, ci dovrebbe essere qualcosa da proiettare nel futuro con l'esperienza e le testimonianze del passato.

Musée de l'Homme (Link esterno)

Consultare il sito web del museo per verificare le date della mostra (possibili cambiamenti dovuti a misure sanitarie).

"Sensory Odyssey", al Museo nazionale di Storia Naturale

Da settembre 2021 a marzo 2022

Pronto per una Odissea sensoriale? Allora a settembre vieni alla Grande Galerie de l'Evolution per un viaggio multisensoriale. Il Museo nazionale di Storia Naturale offrirà un'esplorazione coinvolgente della scienza e del mondo della vita. I visitatori entreranno nello schermo e diventeranno i protagonisti di una spedizione che risveglierà tutti i sensi. Questo pionieristico formato di intrattenimento ibrido, tra cinema e installazione immersiva gigante, mostrerà la bellezza e la ricchezza mozzafiato di tutte le forme di biodiversità, visibili e invisibili, con un tocco di realismo, di magia!

Museo Nazionale di Storia Naturale (Link esterno)

Consultare il sito web del museo per verificare le date della mostra (possibili modifiche dovute a misure sanitarie).