Lourdes, luogo simbolo dei pellegrinaggi

Lourdes, capitale della spiritualità cristiana, dà il benvenuto ogni anno a più di 5 milioni di visitatori provenienti da più di 140 paesi.

Lourdes è una cittadina dei Pirene, situata alle porte de Parco Nazionale, vanta un patrimonio naturale e culturale molto ricco. Mete spirituale per eccellenza, in realtà offre una varietà di attività che soddisfano ogni esigenza. Ad esempio, per gli appassionati di sport, c’è la possibilità di fare passeggiate, escursioni equestri, praticare golf, sport acquatici e sciare sui Pirenei. Ma non solo, la zona vanta anche diversi centri termali dove poter trarre benefici dall’acqua e dai vapori.
Me il motivo principale che spinge tanti visitatori a recarsi a Lourdes è il complesso religioso in cui viene venerata la Nostra Signora di Lourdes.

Lourdes, un po’ di storia

Tutto quello che si sa sulle Apparizioni della Vergine a Lourdes è stato trasmesso da Bernadette, che nel 1858 ebbe la prima nei pressi della grotta di Massabielle. Le 18 Apparizioni si susseguono fino al luglio del 1858; la ragazza, di soli 14 anni, sin da subito dichiara quello che ha visto, diventando presto un personaggio pubblico. Verrà fatta ritirare all’Ospizio retto dalle Suore di Nevers, dove poi morirà nel 1879. L’8 dicembre del 1933, fu proclamata santa dalla Chiesa.

I santuari di Nostra Signora di Lourdes

La grotta di Massabielle
La grotta di Massabielle è il luogo dove la Vergine apparve all’allora quattordicenne Bernadette Soubirous nel 1858. Al suo interno sono oggetto dell’attenzione dei pellegrini sia la sorgente, identificata proprio da Bernadette su indicazione della Vergine, sia la statua di Nostra Signora di Lourdes, collocata in una nicchia della roccia in cui appariva alla ragazza.
La basilica di Nostra Signora del Rosario
La basilica del Rosario, in stile romano-bizantino, è un monumento di grande interesse storico per i mosaici veneziani che si estendono su una superficie di 2000 m².
La basilica di San Pio X
La basilica di San Pio X, consacrata nel 1958 e che riesce a contenere 25000 persone, è decorata con 39 tele tempestate di gemme e raffiguranti diversi santi e beati.
La basilica dell’Immacolata Concezione
La basilica dell’Immacolata Concezione, con vetrate che raccontano la storia della Vergine Maria fino alla proclamazione del dogma dell’Immacolata Concezione da Papa Pio IX nel 1854 e le apparizioni di Lourdes nel 1858.

Cosa visitare nei dintorni

Il Castello e il suo museo
Questa fortezza millenaria è stata dichiarata monumento storico e museo della Francia. Dal 1921 il Castello ospita il Museo Pirenaico con importanti collezioni sulla storia dei Pirenei francesi e spagnoli: sono esposti ceramiche e mobilio risalente al XVIII secolo, ma anche costumi tradizionali e miniature. Inoltre, all’interno delle mura si trovano anche un giardino botanico ai piedi del torrione del XIV secolo.
La Funicolare del Pic du Jer
Questa funicolare permette di arrivare fino in cima al Pic du Jer, per poter ammirare un bel panorama sui Pirenei e sulla città di Lourdes.
Dopo il viaggio di pochi minuti sulla centenaria funicolare, potrai raggiungere l’osservatori tramite un sentiero; da qui il panorama è unico: Lourdes, Tarbes, Pau, la valle d'Argelès Gazost e le cime pirenaiche.

Gastronomia

Negli Alti Pirenei, la gastronomia è un passaggio obbligatorio per conoscere fino in fondo questo territorio. Essa fa parte sia del quotidiano che dei momenti di festa. Degustare le specialità e le ricette locali, andare per i mercatini in un ambiente tipico dei Pirenei e incontrare produttori locali diventano tappe obbligatorie. Da assaggiare l’agnello dei Pirenei, la garbure, il maiale nero guascone, l’anatra, il gateau à la broche e i cailloux du gave!

Per saperne di più:
• Organizza il tuo soggiorno a Lourdes (Link esterno)
• Organizza il tuo viaggio nei Pirenei (Link esterno)
Il Santuario di Lourdes (Link esterno)

Dove si trova Lourdes