Alla ricerca delle 5 sorgenti calde dei Pirenei

Già nel XIX secolo, la catena dei Pirenei ospitava una trentina di stazioni termali. Una tradizione ben radicata nel territorio, che in inverno offre un’esperienza indimenticabile: rilassarsi in una sorgente di acqua calda naturale en plein air, di fronte alle montagne, con una temperatura esterna attorno ai 0°C. Magico, dopo una giornata sulla neve!
Balnéa a Loudenvielle

Sulle sponde del lago di Génos-Loudenvielle, nel dipartimento Alti Pirenei, sorge ai piedi delle stazioni di Peyragudes e Val Louron il centro termo-ludico Balnéa. Oltre a godere del panorama delle montagne locali, il centro invita a un viaggio attorno al mondo attraverso le sue sorgenti calde naturali: bagni romani in pietra e mosaico, area amerinda, inca, giapponese e tibetana. Ce n’è per tutti i gusti!
Balnéa (Link esterno)

Bains de Llo a Saint-Julien

Nel cuore della cittadina di Saint-Julien, presso le gole del fiume Sègre, i bagni di Llo di acqua calda sulfurea offrono negli spazi esterni un’ampia piscina dotata di postazioni di idrogetto, panche con getti subacquei e colonne con lama d’acqua, una spa tonificante con geyser e idromassaggi, una spa rilassante con chaise-longue sommerse e musica di sottofondo. All’interno, lo spazio termale in mattoni e pietra è in tipico stile di montagna.
Les Bains de Llo (Link esterno)

Bains de Dorres

Nei Pirenei orientali, vicino alla cittadina di Dorres, nella Cerdagne, le sorgenti di acqua calda che sgorga naturalmente a 40°C erano probabilmente già apprezzate nella Preistoria, mentre l’esistenza di terme è attestata a partire dall’epoca romana. Qui il panorama si offre a 180° dal Canigou fino a Sierre del Cadi. I due bagni esterni, l’antico lavatoio e la nuova vasca, sono completati da due vasche antiche intagliate in blocchi di granito. Un’esperienza storica!
Les Bains de Dorre (Link esterno)

Bains du Couloubret a Ax-Les-Thermes

Ax-les-Thermes gode di una reputazione affermata: situata nel cuore dell’Ariège, questa stazione sciistica è apprezzata per le sue acque termali, le più calde dei Pirenei: l’acqua sgorga a 77°C! Ax-les-Thermes è inoltre una delle rare stazioni termali francesi le cui terme sono aperte tutto l’anno. Oltre agli stabilimenti curativi, l’area termo-ludica offre due vasche esterne, costruite su due livelli, con una vista straordinaria sulle montagne.
Les Bains du Couloubret (Link esterno)

Bains de Saint-Thomas a Fontpédrouse

A 1.150 metri di altitudine, nei Pirenei orientali, troviamo questo vasto anfiteatro di pietra che offre tre vasche di acqua calda sulfurea en plein air. Dotati di jacuzzi e idromassaggio, questi bagni all’aperto godono di una rilassante vista sui boschi. All’interno, tre hammam, due jacuzzi e sale per i trattamenti completano l’offerta.
Les Bains de Saint-Thomas (Link esterno)

I Pirenei