Adesso in Francia

Da non
perdere 

Festival, mostre, concerti o grandi eventi… Su France.fr e ovunque in Francia, c'è sempre qualcosa da scoprire.

Cosa fare?

Visita
la Francia 

Tour dei siti culturali d'eccezione o escursioni sulle vette. In coppia sulle strade del vino o in crociera con i bambini… Quale viaggio in Francia scegli questa volta?

Spostarsi in Francia

Limiti di velocità, sicurezza stradale, documenti di guida, parcheggi... Qui trovi le regole essenziali da sapere per guidare in Francia

In macchina

Per guidare in Francia bisogna essere in possesso di una patente di guida nazionale (internazionale se non provenite da un Paese membro dell’Unione Europea), del certificato d’immatricolazione - detto “carte grise” in francese - e di un certificato d’assicurazione.
Se il vostro soggiorno è inferiore a 6 mesi, potete circolare liberamente in Francia con la vostra macchina. Potete anche decidere di noleggiare un’auto sul posto: troverete società di noleggio in ogni aeroporto e nella maggior parte delle stazioni ferroviarie del Paese. Se la vostra permanenza è, invece, superiore ai 6 mesi, dovete far cambiare la vostra patente e far controllare il vostro veicolo.

Di seguito alcune regole da rispettare per guidare sul territorio francese:

  • il limite di velocità è di 50 km/h in città, 90 km/h su strada e 130 km/h in autostrada, salvo indicazioni contrarie;
  • l’età minima per guidare è di 18 anni;
  • la guida è a destra;
  • è obbligatorio allacciare la cintura di sicurezza a bordo, sia che si sieda davanti che dietro;
  • è vietato guidare con un telefono cellulare in mano;
  • il tasso alcolico autorizzato è di 0,5 mg/ml di sangue;
  • l’uso di sostanze psicoattive al volante è severamente vietato;
  • si raccomanda di accendere i fari durante il giorno (anabbaglianti);
  • è obbligatorio avere nell’abitacolo della propria auto un giubbotto fosforescente e un triangolo di segnalazione pericolo.

Attenzione! Lo straniero che provochi un’infrazione al codice stradale francese dovrà pagare una multa in base a quanto stabilito dal procuratore della Repubblica. In caso contrario, il veicolo potrà essere rimosso. Le spese legate alla rimozione saranno totalmente a carico del conducente.

In treno

Densa e molto centralizzata, la rete ferroviaria francese è gestita dalla SNCF. Per chi proviene da grandi città di Paese limitrofi, il treno è senz’alcun dubbio il mezzo di trasporto più pratico. Scoprite come arrivare in Francia in treno (Link esterno).

In aereo

Parecchie città francesi ospitano un aeroporto internazionale: non solo Parigi (Link esterno), ma anche Bordeaux (Link esterno), Lione (Link esterno), Marsiglia (Link esterno), Nizza (Link esterno), Strasburgo (Link esterno), Tolosa (Link esterno), ecc. Queste città sono ben servite anche da Parigi. Air France (Link esterno), la compagnia nazionale, collega la maggior parte delle città francesi a Parigi (Link esterno) parecchie volte al giorno con una media di un’ora di volo, ma anche le altre città del Paese tra loro. Scoprite come arrivare in Francia in aereo. (Link esterno)

In pullman e autobus

La rete Eurolines è molto ben sviluppata e collega Parigi (Link esterno)a tutte le capitali europee. Eurolines copre anche alcune linee interne tra le grandi città francesi.

Parcheggio di pullman e camper

Il parcheggio di pullman turistici e di camper sono soggetti a specifica regolamentazione. Prima di parcheggiare in una città o in un luogo turistico, informatevi presso l’Ufficio del Turismo locale.

Per
approfondire 

Venire in Francia