Retrospettiva su Pierre Soulages al Salon Carré del Louvre a Parigi

Il 24 dicembre Pierre Soulages compie 100 anni. Si moltiplicano perciò gli eventi per rendere omaggio al celebre “pittore del buio e della luce”. Non manca all’appello il museo del Louvre, che dall’11 dicembre 2019 al 9 marzo 2020 organizza un’eccezionale mostra per celebrare l’artista francese. Presentiamo in anteprima questo evento clou della programmazione artistica parigina.

In occasione del centesimo compleanno di Pierre Soulages, il museo del Louvre omaggia questa figura di spicco dell’arte contemporanea francese e mondiale con una mostra allestita nel prestigioso Salon Carré, situato tra la Galerie d’Apollon e la Grande Galerie.

Prima retrospettiva interamente dedicata a Soulages al Louvre

Presentata sotto forma di percorso cronologico, la retrospettiva propone un’antologia di opere scelte e ripercorre tutte le tappe della vita artistica di Pierre Soulages, dal 1946 a oggi. L’artista è già stato esposto al Louvre, ma è la prima volta che viene organizzata una mostra esclusiva. Un grande evento quindi, che fa eco al successo di dieci anni fa al Centre Pompidou.

Il maestro dell’oltrenero

Non ha bisogno di presentazioni Pierre Soulages, il grande maestro dell’oltrenero e adepto della famosa tintura di mallo di noce, da lui usata per creare opere che fanno della luce un elemento a pieno titolo dell’opera. Esposto ormai da quasi 60 anni in Francia e all’estero, con una produzione artistica che attraversa otto decenni, Pierre Soulages si conferma meravigliosamente imperituro! Una longevità eccezionale che conferisce all’artista un posto d’onore nel mondo dell’arte contemporanea.

Pierre Soulages, dall’Occitania a figura di spicco dell’arte contemporanea mondiale

La mostra al museo del Louvre mette in luce l’eccezionale percorso di questo mirabile artista nato a Rodez, in Occitania, attraverso moltissime tele prestate per l’occasione dai più prestigiosi musei dove sono abitualmente esposte. Dalla National Gallery di Washington al MoMa di New York passando per la Tate Modern di Londra, Pierre Soulages è esposto ai quattro angoli del mondo! Rimane però immutato il suo attaccamento alla terra natale, dimostrato anche dalla donazione da parte dell’artista di 500 sue opere al Musée Soulages di Rodez.

Al Louvre i visitatori potranno scoprire le tele della giovinezza ma anche opere recentissime, dipinte negli ultimi mesi dall’artista quasi centenario. Queste opere, segno di una vitalità eccezionale, sono anche la prova dell’estrema rilevanza che Pierre Soulages attribuisce alla riflessione che da ottant’anni lo impegna attorno al tema del buio e della luce. “Consistenze diverse, lisce, fibrose, calme, tese o agitate, che captano o che rifiutano la luce, fanno nascere i neri-grigi o i neri profondi”. La mostra è una bella occasione per apprendere tutte le sfaccettature del suo lavoro e captare l’importanza che riveste la luce nella sua creazione.

Vasta programmazione artistica attorno a Pierre Soulages

Per un compleanno eccezionale ci vuole una programmazione eccezionale! Il museo del Louvre non lesina sforzi per celebrare i 100 anni di Pierre Soulages. Conferenze, concerti, proiezioni di film: innumerevoli eventi da scoprire all’Auditorium du Louvre per approfondire le proprie conoscenze su questo straordinario artista.
Gli amanti della pittura e i fan dell’arte contemporanea non potranno rinunciare alla retrospettiva Soulages, al Louvre dall’11 dicembre 2019 al 9 marzo 2020. Pierre Soulages spiega dal 1948 che “un dipinto è un tutto organizzato, un insieme di forme (linee, superfici colorate…) sulle quali si fanno e disfano i significati che
gli vengono attribuiti
”. Questa bella definizione del maestro francese è come un invito ad appropriarsi della singolare bellezza della sua opera e la mostra parigina non mancherà certamente di mettere in discussione il nostro rapporto con la bellezza.

Dove si trova il Museo del Louvre di Parigi