Colmar, la piccola Venezia

Definita la piccola Venezia per i suoi canali, Colmar, con i suoi tetti dai colori cangianti, è la città più alsaziana dell’Alsazia. Tutto ciò che c’è da sapere: dalla storia alla enogastronomia, fino alla cultura… nella nostra mini-guida.

Arte, storia e patrimonio a Colmar

Colmar vanta più di 1 000 anni di storia e di ogni epoca sono rimaste le tracce: il suo ricco patrimonio culturale, artistico e architettonico raccontano gli anni del Medioevo, del Rinascimento e anche del Classicismo.
Percorriamo insieme le strade di Colmar:
Medioevo:
• Nella città vecchia ci sono le tracce più evidenti: dalla Collegiata Saint Martin alla Chiesa di Saint Mathieu, fino alla Chiesa dei Domenicani: tutti capolavori di arte gotica pura e sobria.
• La Maison Adolph, della seconda metà del XIV secolo e la Maison Huselin zum Swan, in rue Schongauer, sono due testimonianze dello splendore architettonico di Colmar nel Medioevo.
• Anche la vecchia dogana, edificio più antico di Colmar risale al Medioevo. Il Koifus fu, infatti, costruito nel 1480, servendo da deposito e da transito per le merci importate nella città.

Approfittane e fai una passeggiata nello quartiere storico del Museo Unterlinden.

Rinascimento:
• La famosa Maison Pfister, simbolo di Colmar e una delle dimore borghesi più belle della città, è del 1537.
• La Maison des Tetes, del 1609, che deve il suo nome alle 111 teste e maschere grottesche che ne ornano la facciata, evoca l’”Età dell’Oro” dei commercianti e testimonia l’agiatezza di questa classe borghese di Colmar.
Classicismo francese:
• Il Palais du Conseil Souverain, la cui facciata neo-classica è del 1771.
• Del 1744 è l’Antico Ospedale - oggi sede della Mediateca Municipale Edmond Gerrer -, caratterizzato da proporzioni sobrie ed equilibrate.
Passeggiando sulle rive della Poissonnerie, arrivate fino alla Petite Venise, il quartiere caratteristico per le varie insegne e i tetti dai colori cangianti, il quartiere pittoresco di Colmar, un tempo centro nevralgico della pesca e del mercato del pesce.

Gastronomia: i piatti tipici dell’Alsazia

Tra le specialità gastronomiche le più rinomate sono: il foie gras, nato a Strasburgo nel 1780; il baeckeofe, piatto composto da tre tipi di carni marinate e patate al vino bianco, l’immancabile choucroute, la matelote del Reno, il galletto al riesling, il pain d’épices e il Kougelhopf, pasta lievitata zuccherata all’uvetta macerata nel kirsch, e infine il formaggio di Munster.

Colmar, capitale dei vini dell'Alsazia

I 170 km della Strada dei Vini (Link esterno) ti invitano a esplorare questa regione dove la vita è un’arte. Dalla porta di Marlenheim a quella di Thann, prenditi del tempo per scoprire l’anima della Strada, con la scoperta dei vigneti, la degustazione dei vini, la visita ai borghi medievali, percorrendo i sentieri viticoli e ammirando panorami da favola.

Feste e manifestazioni: il calendario

MARZO-APRILE
Colmar festeggia la primavera con due mercatini di Pasqua (Link esterno) nelle piazze storiche più belle della città.

MAGGIO-SETTEMBRE
Ogni martedì sera, dalle 20:30 alle 22, nella piazza dell’antica dogana, il Koifus, dei gruppi folkloristici si esibiscono in danze tradizionali accompagnate da melodie prese da un vasto repertorio alsaziano.

LUGLIO
Celebre in tutto il mondo, il Festival Internazionale della Musica (Link esterno) di Colmar ogni anno rende omaggio a un musicista, a uno strumento, a un paese o a una cultura.

NOVEMBRE-DICEMBRE
In questo periodo dell’anno ovunque si possono ammirare case e vetrine addobbate e strade e stradine animate in cui si mescolano i profumi di arancia e cannella. Al calar del sole, giochi di luce mettono in risalto le ricchezze architettoniche, che vanno dal Medioevo al XIX secolo. Un’incredibile via luminosa ti accompagna alla scoperta dei 5 mercatini di Natale (Link esterno) , ciascuno inserito in un quadro idilliaco e con un’identità propria:
. Places des Dominicains
. Place Jeanne d’Arc
. Place de l’Ancienne Douane
. Koïfhus
. Petite Venise

Curiosità luminosa

Prima città in Francia ad aver preso un'iniziativa di questa portata, nel 1997 Colmar si è vista attribuire il premio speciale dell’Accademia delle Arti di strada, per un’opera davvero fuori dal comune. 110 punti luminosi disposti tramite computer, grazie a una fibra ottica tramite rete cablata, che vengono disseminati per la città e permettono un’illuminazione originale, varia, intensa e colorata. Le illuminazioni hanno luogo al calar del sole: tutto l’anno, il venerdì e il sabato, e tute le sere durante gli eventi importanti che si tengono a Colmar, come il Festival Internazionale di Musica Classica, la Fiera Regionale dei Vini dell’Alsazia e Natale a Colmar.

Consigli utili per visitare Colmar

• Visite guidate: affidandovi all’Ufficio del Turismo di Colmar, potrai passeggiare per la città con una guida esperta che te ne farà scoprire la storia e i segreti.
• Gita in barca: per scoprire al meglio la Petite Venise, sali a bordo di una barca e goditi il fascino di questo luogo autentico.
• In bici: potrai pedalare sia per il centro della città sia per la regione circostante, visitando i territori limitrofi.

Per saperne di più:

Dove si trova Colmar, Alsazia