Cosa fare?

Visita
la Francia 

Tour dei siti culturali d'eccezione o escursioni sulle vette. In coppia sulle strade del vino o in crociera con i bambini… Quale viaggio in Francia scegli questa volta?

5 minuti per scoprire tutto sul Tour de France

Questa è la più grande corsa ciclistica del mondo, un monumento nazionale che la Francia ama tanto quanto la sua Torre Eiffel e i suoi 360 formaggi! Ogni anno a luglio, il Tour de France parte per le strade dell'Esagono e attraversa i paesaggi più belli.

Ti diciamo tutto in 5 minuti. In sella...
Un grande anello

In più di un secolo di esistenza, il Tour ha visto il paese e il chilometraggio cambiare. Quasi 3.500 chilometri sono macinati ogni anno, durante le prime tre settimane di luglio, da 22 squadre di 8 corridori. I 176 corridori attraversano le strade più belle di Francia in 23 giorni e 21 tappe, attraversando più di un terzo dei dipartimenti francesi, con un itinerario che cambia ogni anno.

Un piccolo tour per cominciare

La prima edizione del Tour de France risale al 1903. Solo sei tappe, ma che tappe! Parigi-Lione, Lione-Marsiglia, Marsiglia-Tolosa, Tolosa-Bordeaux, Bordeaux-Nantes e Nantes-Parigi per i 60 corridori sulla linea di partenza. A quel tempo, i coraggiosi pedalavano fino a 18 ore di fila, giorno e notte, su strade e strade sterrate. Percorrevano in totale 2.300 chilometri.

La maglia a pois

Le prove in montagna sono le più contestate e le più famose. Si vedono i corridori che affrontano le salite, i passi e le discesea quasi 100 km/h! Nei Pirenei e nelle Alpi, le salite di Galibier e Tourmalet fanno parte delle leggende del Tour, che valgono la maglia a pois al miglior scalatore. Noi la amiamo!

Il preferito

In termini di numero di vittorie per nazione, è la Francia a vincere, con 36 edizioni vinte da un francese, seguito da Belgio (18) e Spagna (12).
Ma il preferito del Tour rimane Eddy Merckx con il record di 111 giorni in maglia gialla. Il belga ha vinto 5 volte il Tour de France a parimerito con Jacques Anquetil, Bernard Hinault e Michael Indurain.

Sole giallo

La maglia gialla è indossata dal primo nella classifica generale (ottenuta sommando i tempi di ogni tappa). Questa tradizione risale al 1919.
Il colore della maglia non ha niente a che vedere con il sole di luglio o dei campi di girasole lungo le strade, ma è quello delle pagine del quotidiano L'Auto, creatore e organizzatore della prima edizione della competizione.

Alta marea

Come nel 2011, l'inizio del Tour de France del 2018 partirà dall'isola di Noirmoutier in Vandea. Il gruppo raggiungerà il continente attraverso il Passage de
Gois, a quattro chilometri da una strada che viene coperta dall'acqua con l'alta marea. Attenzione ai ritardatari!

Riflettori puntati

Il Tour de France è il terzo evento sportivo mondiale, dopo le Olimpiadi e i Mondiali, con una copertura di 600 media e 2.000 giornalisti. La gara è trasmessa in 130 paesi da 100 canali televisivi diversi e viene seguita da 3,5 miliardi di spettatori con 6.300 ore di trasmissione. Chi offre di meglio?

Apoteosi sugli Champs-Elysées

Ogni anno, il Tour inizia da una città diversa, in Francia o in un paese vicino. Dal 1975 però, l'arrivo trionfale dei corridori si svolge sempre sugli Champs Elysées, a Parigi. La strada più bella del mondo per lo sprint finale!

Il vincitore è...

Visto dal cielo, ripreso da elicotteri o droni, il Tour de France si sviluppa come un lungo nastro attraverso i più bei paesaggi di Francia. Dai boschi della Normandia alle cime delle Alpi, dalle coste della Bretagna alle spiagge della Costa Azzurra. Nel 2017, il Tour passò dall'Izoard, a 2361 m di altitudine nelle Hautes-Alpes, e fu votato "il più bel panorama del Tour".
E tu, quale preferisci?

Per
approfondire