Notti ecosostenibili, insolite, green

Anche gli hotel diventano sempre più ecologici, rispettosi dell’ambiente e decisamente “verdi”. Qui 5 idee per notti green.

Ecosostenibilità in montagna

A Val Thorens, un’ora e mezza dal traforo del Frejus, l’Hotel Altapura (Link esterno) , modernissima struttura affacciata sulle piste del comprensorio di Les Trois Vallée (il più grande del mondo, 600 km sci ai piedi), è una delle architetture più emblematiche delle Alpi francesi. A 2.300 m di quota, interni di pietra e legno a sottolineare il legame con il territorio, è rivestito da ben 200 mq di pannelli solari, ha una ventilazione a doppio flusso per recuperare calore e limita al massimo l’uso di carta. Una perfetta filosofia ecosostenibile.

Orto e pollaio a due passi dalla Tour Eiffel

Diversi hotel in Francia sono già dotati di un orto urbano, ma nel caso di Accor si tratta di un progetto su ampia scala: l’Hotel Pullman Paris Tour Eiffel (Link esterno) di Parigi, per esempio, non solo ha un orto con cui rifornisce la cucina del ristorante, ma anche un pollaio. Così, se si ordina un brunch a base di uova alla Benedict, le uova saranno davvero a km zero!

Bioarchitettura nell'hotel-spa

A Bandol, una quarantina di minuti da Marsiglia, sulla baia di Rénecros, l’Île Rousse-Thalazur Hotel (Link esterno) è stato totalmente rinnovato secondo i principi della bioarchitettura. Vanta una spa e un centro di talassoterapia d’eccellenza: enorme piscina di acqua salata a sfioro sul mare riscaldata tutto l’anno, area-thalasso di 800 mq per trattamenti particolari come il “modellamento onda del mare”: 25 minuti sotto la doccia Vichy, seguiti da massaggio con oli essenziali di mandarino, arancia e limone.

Immersione totale nella natura d'inverno

A La Plagne in Savoia o a Chamrousse nell’Isère, una proposta per una vacanza speciale: in un igloo. Blacksheep Igloo (Link esterno) propone due villaggi di igloo per un soggiorno in coppia, in famiglia, con gli amici (e ideali anche per un team-building, un incentive). Comfort un po’ spartano, luce ma non prese di corrente: buona occasione per stare per un po’ “sconnessi”, in compenso il fascino di una natura autentica attorno. Da provare anche solo per una cena o un aperitivo davvero diverso dal solito.

...O nella natura (selvaggia) d'estate

Polinesia Francese, destinazione da favola. E la Pension Raimiti, sul Motu Irifa, a Nord di Tetamanu è una favola nella favola, un piccolo mondo incantato… ma non per tutti. Da Raimiti niente connessione Wi-Fi e, soprattutto, niente elettricità. Se si è pronti ad abbandonare la tecnologia, ci si gode la magia della notte illuminata da lanterne a olio, nei bungalow, vista laguna o sul reef. “Volevo mettermi alla prova in un contesto selvaggio, ritornare alla natura senza perdere me stesso”, dichiarara Eric Lussiez, il proprietario. Una scelta che ricorda quella di Strickland (alter ego letterario di Gauguin), protagonista di La luna e sei soldi di Somerset Maugham: “A volte ho immaginato un’isola perduta in un mare immenso, dove vivere in silenzio. Là credo potrei trovare quello che cerco”.

Per
approfondire