Le più belle spiagge francesi per sognare prima di tuffarsi nel blu

Voglia di immergersi nelle acque cristalline del mare, abbronzarsi distesi sulla sabbia, ammirare l’orizzonte fino a perdersi con lo sguardo? Aspettando di poter partire per le spiagge, iniziamo con una selezione dei siti francesi assolutamente da non perdere! Dagli amanti delle grandi distese agli appassionati delle insenature più intime, ce n’è per tutti i gusti, dalla Bretagna alla Corsica passando per la Costa Azzurra, la Normandia e il Paese Basco!

Misure sanitarie

Nell'ambito delle misure per combattere la diffusione del virus Covid-19, alcune località del litorale
Les plages ont rouvert le 2 juin, l'été peut commencer ! Dans le cadre des mesures sanitaires pour éviter la propagation du Covid-19, certaines communes du littoral pratiquent le concept de plage dynamique (avec obligation de pratiquer des activités et d'être en mouvement) ou statique (avec autorisation de se poser sur le sable).

Spiaggia di Santa Giulia - Porto-Vecchio

Soprannominata l’île de beauté, l’isola della bellezza, la Corsica è disseminata di splendide insenature. Oltre alle incantevoli spiagge di Rondinara e Pallombaggia, vale la pena andare alla scoperta della celebre baia di Santa Giulia! Situata appena sotto il pendio montano, offre chilometri di sabbia fine e acque cristalline… Poco profonde, sono ideali per i bambini e lo snorkeling!

Ufficio del turismo di Porto-Vecchio (Link esterno)

L’insenatura di En-Vau – Marsiglia

Ecco una delle insenature più belle situate tra Marsiglia e Cassis! Per ammirarla bisognerà armarsi di pazienza: circondata da alte e ripide scogliere, è raggiungibile solo in canoa, in barca o dopo un’ora di cammino. Una volta lì, la fatica è ampiamente ripagata dalla vista di queste acque turchesi!

Office de Tourisme et des Congrès di Marsiglia (Link esterno)

Spiaggia di Deauville

La conosciamo grazie alle famose “tavole” che portano i nomi di rinomati attori e registi o grazie al film “Un uomo, una donna” di Claude Lelouch: la spiaggia di Deauville è anche una delle più impressionanti della Normandia, lunga 2 chilometri! Con il mare a perdita d’occhio, possiede 450 cabine e 450 ombrelloni ed è raggiungibile in 2,5 ore di treno da Parigi.

Normandie Tourisme (Link esterno)

Quend-Plage negli Hauts-de-France

Vicinissima al magnifico sito della Baie de Somme, nel cuore di Marquenterre, l’immensa spiaggia di Quend si unisce a quella di Fort-Mahon in una linea di dune rettilinee ben conservate. Qui la sabbia è soffice e fine a perdita d’occhio, l’orizzonte non finisce mai e la pineta profuma di vacanza. Potete divertirvi andando a cavallo, oppure scegliere un tour in barca a vela, una sessione di paddle boarding o regalarvi le sensazioni uniche del kite-surf…

Spiaggia di La Corniche - Dune du Pilat (Pyla-sur-Mer)

Per arrivare alla spiaggia di La Corniche, dovrete prima scalare la Dune du Pilat, la più alta d’Europa: 110 metri. Qui, l’immensità è ai vostri piedi. Ammirate l’Oceano Atlantico di fronte a voi, così come il Banc d’Arguin, un paradiso per gli uccelli migratori… Potete quindi imboccare le sue scale di legno per raggiungere la spiaggia di La Corniche e fare un meritato bagno!

Le spiagge del bacino di Arcachon (Link esterno)

La spiaggia Grands Sables – Isola di Groix

Situata sulla magnifica isola di Groix, a 45 minuti di barca da Lorient, la spiaggia Grands Sables stupisce con la sua forma convessa e la sabbia fine, le cui sfumature vanno dal color granato al bianco. La spiaggia più grande dell’isola con i suoi 800 metri di lunghezza è apprezzata per le sue acque trasparenti e la sua bellezza ancora selvaggia. Viene chiamata “vagabonda” perché in due anni si è spostata di 150 m²!

Tourisme Bretagne (Link esterno)

Grande spiaggia di Hendaye

Mettete piede su una delle spiagge più belle dei Paesi Baschi, situata a pochi passi dalla Spagna! Con i suoi 3 km di sabbia fine, è anche una delle più estese. È considerata ideale per fare passeggiate mattutine, per i surfisti alle prime armi e per le famiglie che troveranno sempre un posto dove sistemare il telo mare. Chiamata anche “Handiplage”, possiede attrezzature per agevolare il nuoto delle persone a mobilità ridotta.

Hendaye Tourisme (Link esterno)

Spiagge delle Orpellières in Occitania

Ai margini dell’omonima riserva naturale protetta, la spiaggia delle Orpellières è rimasta selvaggia, sebbene sia sorvegliata in estate e servita da diversi piccoli parcheggi. La spiaggia è protetta da un cordone di dune lungo 2,5 km. Vi si accede attraverso piccoli sentieri tra le immense dune. Un paesaggio relativamente poco affollato che offre un magnifico panorama in una natura incontaminata. Fate attenzione a non danneggiare le dune e il prato salato rimanendo sui sentieri segnalati!

Spiaggia di Etretat

Non è la limpidezza delle acque ad impressionare qui, ma la bellezza selvaggia e cruda della costa d’alabastro. Situata tra le scogliere gessose di Amont e di Aval, la spiaggia di ciottoli di Etretat si estende su un chilometro, di fronte al Canale della Manica. Affascina e invita alla contemplazione. Una precauzione da prendere: attenzione agli orari delle maree!

Spiaggia Notre Dame – Porquerolles

Accessibile in pochi minuti di barca dalla penisola di Giens a Hyères, l’isola di Porquerolles è un luogo magico dove trascorrere la giornata. Il suo gioiello è senza dubbio la spiaggia di Notre Dame, raggiungibile in bicicletta o a piedi dal villaggio. Delimitata da pini e querceti, stupisce per le sue acque traslucide, che le hanno già fatto guadagnare il titolo di “spiaggia più bella d’Europa”!

Office de Tourisme et des Congrès de Marseille (Link esterno)

Grande spiaggia – Biarritz

È una delle spiagge più famose ed emblematiche di Biarritz, con le tende colorate, il lungomare e gli edifici d’epoca tra cui il palazzo trasformato in hotel di lusso e il casinò. Spiaggia centrale, si affaccia su numerosi caffè, negozi e ristoranti! In precedenza è stata anche chiamata “Plage des fous” e “Plage de l’impératrice”.

Ufficio del turismo dei Paesi Baschi (Link esterno)

Spiaggia di Saint-Nicolas - Les Glénan

Situato a un’ora di barca da Fouesnant, l’arcipelago delle Glénan assume un contegno da riviera bretone con acque cristalline, la laguna turchese e le distese di sabbia fine. Al centro, scoprite la spiaggia dell’isola di Saint Nicolas, paradiso completamente esposto al sole, la sua posizione riparata e la sua scuola di vela per i più atletici. In aprile, approfittate per ammirare i narcisi delle Glénan, una specie caratteristica dell’isola, che costeggia le dune.

Tourisme Bretagne (Link esterno)

Saint-Brévin nei Paesi della Loira

È possibile accedere alle grandi spiagge di Saint-Brévin, non lontano da Nantes, in bicicletta lungo la Loira o il mare, tra pinete, strapiombi rocciosi, piccoli borghi e megaliti. Un percorso naturale e regolare, per godersi la costa dall’estremità meridionale della Bretagna. Tra Pornic e Saint-Brévin, un susseguirsi di calette o grandi spiagge vi lascia la scelta dell’atmosfera che preferite, intima o vivace.