Alla scoperta della Borgogna-Franca Contea

A piedi, in bicicletta, in auto, in treno, ma anche a cavallo o dall’acqua… sono tanti i modi per vivere la Borgogna-Franca Contea e i suoi tesori Unesco.

Le strade a tema.

Dalla Strada dei Vini, 7 itinerari nei vigneti, fra Loira e Giura, ai Cammini del Romanico nella Borgogna del Sud fra oltre una sessantina di chiese e cappelle. E poi Terra Salina, sulle tracce degli antichi contrabbandieri di sale, e la Strada dell’Assenzio, nei paesaggi dell’Alto Doubs.

La randonnée.

Tanti sentieri nel verde, con tre parchi naturali, un parco nazionale, il Parc de Forêts, oltre 20 riserve naturali. La Grande Traversata del Giura, il giro del Morvan, la mitica GR3 lungo la Loira, la GR213A, da Fontenay a Vézelay. Oltre alla Via Francigena e diverse varianti dei Cammini di Santiago.

In bicicletta.

Qui sono state inventate le Vie Verdi, ideali in bicicletta! Molti gli itinerari: l’EuroVelo 6, 600 km, il Tour della Borgogna in bicicletta, 800 km, la Voie Bleue, con 500 km lungo il corso della Saône, la Grande Traversata del Massiccio Centrale.

Sull’acqua.

Fiumi navigabili - Yonne, Saône, Seille, Doubs - e una fitta rete di canali del '600 e dell' '800, fra piccole città, castelli, abbazie. In houseboat, senza patente nautica, o in péniche-hotel (anche a energia solare) - vedere la regionedall’acqua è un’esperienza unica!

Fra le meraviglie dell'Unesco

Sapevate che la Borgogna-Franca Contea vanta il maggior numero di siti Patrimonio dell’Unesco? Autentiche meraviglie, dalla Basilica di Vézelay con la Collina Eterna, tappa del Cammino di Santiago come l’Abbazia romanica di La Charité-sur-Loire. Più a Nord, Fontenay, la più antica abbazia cistercense del mondo. Un salto nel tempo con la Cappella di Ronchamp, capolavoro di Le Corbusier. E sono Patrimonio dell’Umanità anche il sale e il vino: con le storiche saline di Salins-les-Bains e la Salina Reale di Arc-et-Senans e con le 1.247 parcelle di vigna tra Digione e Santenay, i Climats de Bourgogne. Senza dimenticare i siti palafitticoli del Giura e la Cittadella di Besançon, costruita da Vauban.

Formaggi e vini, una coppia ideale

La gastronomia è un must. Una scoperta i formaggi, dal Comté del Giura allo Charolais di capra, all’Époisses. Perfetti con i grandi vini, un centinaio di denominazioni: Chablis, Vougeot, Nuits-Saint-Georges... E ricette al vino, dal coq au vin alle uova en meurette, preparate con Bourgogne Pinot Noir.

Dove si trova la Borgogna-Franca Contea