10 colpi di fulmine artistici in Costa Azzurra

Picasso, Bonnard, Matisse, Chagall, Renoir… Sono tanti gli artisti ispirati dalla Costa Azzurra. Tutti hanno ceduto alla bellezza dei suoi paesaggi, la dolcezza del clima, la luce che inonda le coste e l’entroterra, le stazioni balneari e i paesini pittoreschi. Non sorprende quindi che la Costa Azzurra accolga innumerevoli spazi e musei che invitano all’incontro con opere dove l’arte va sempre di pari passo con il blu del mare e l’azzurro del cielo.

La Fondazione Maeght a Saint-Paul de Vence

L’arte moderna e contemporanea non poteva trovare un sito più bello di questo complesso architettonico immaginato da Josef Lluis Sert sulle alture della Costa Azzurra per Aimé e Marguerite Maeght e i loro amici Giacometti, Miro, Calder, Chagall... Un giardino di sculture, un’agorà, un labirinto, mosaici e una fontana, sale espositive che aprono sul patio e terrazze... e il canto delle cicale. Qua il tempo è come sospeso.
Fondazione Maeght (Link esterno)

La Fondazione Carmignac a Porquerolles

Un’esperienza: è questo il senso della visita alla Fondazione Carmignac, allestita nei seminterrati di un “mas”, la tipica fattoria provenzale, sull’isola di Porquerolles. Per prima cosa bisogna imbarcarsi, quindi attraversare il sottobosco, vigne e oliveti, prima di scoprire – a piedi nudi! – l’insolita collezione di Edouard Carmignac dove Botticelli sta fianco a fianco con Andy Warhol. Due giardini di sculture, tra cui un labirinto di vetro, completano il quadro. Inimitabile.
Fondazione Carmignac (Link esterno)

Il Mamac a Nizza

Ci si viene per l’interessante collezione di arte moderna e contemporanea ma anche per le ampie terrazze con vista, veri e propri belvedere sulla città. In una di queste, l’appuntamento è con Yves Klein e il suo muro di fuoco. Nel piazzale, impossibile non soffermarsi ad ammirare le monumentali sculture di Alexandre Calder e Niki de Saint-Phalle.
MAMAC (Link esterno)

Il Museo nazionale Picasso a Vallauris

Antibes, Juan-les-Pins, Vallauris, Cannes, Mougins... Picasso amava la Costa Azzurra e vi ha vissuto per quasi 30 anni lasciandovi innumerevoli tracce. All’interno delle mura del castello di Vallauris (che ospita anche il Museo della ceramica), il Museo Pablo Picasso occupa l’eccezionale spazio della cappella romanica con i due grandiosi affreschi "La Guerra e la Pace" e "Le Quattro parti del mondo". Tra il sacro e l’universale, per l’ultima grande opera politica dell’artista.
Il Museo nazionale Picasso a Vallauris (Link esterno)

Il Museo Bonnard a Le Cannet

A Le Cannet, a pochi chilometri da Cannes, è stato inaugurato nel 2011 il primo museo al mondo interamente dedicato all’opera di Pierre Bonnard, allestito in una villa Belle Epoque che ricorda quella dove il grande pittore andò a vivere negli anni ‘20 con Marthe, moglie e musa. I dipinti esposti raccontano il fascino che i paesaggi e la luminosità della Costa Azzurra non mancarono di esercitare sulla sua ispirazione.
Museo Bonnard (Link esterno)

Il Museo nazionale Marc Chagall a Nizza

Più di 800 dipinti, guazzi, disegni, acquerelli e pastelli... La permanente del Museo nazionale Marc Chagall a Nizza, allestita su una superficie di più di 900 m², consente un’immersione totale in quella che è la più grande collezione pubblica al mondo di opere dell’artista. Degno di nota anche l'auditorium, celebre per le sue tre grandi vetrate che evocano la Creazione del Mondo.
Museo nazionale Marc Chagall (Link esterno)

Il Museo nazionale Fernand Léger a Biot

Un grande giardino mediterraneo, monumentali mosaici in pasta di vetro colorata sulle facciate... Il Museo nazionale Fernand Léger, ai piedi della cittadina di Biot, moltiplica i punti di vista interni ed esterni sull’opera del pittore, figura di spicco dell’arte moderna del XX secolo. Vi sono esposte più di 450 opere, che coprono il periodo dal 1905 al 1955. Unico al mondo!
Museo nazionale Fernand Léger (Link esterno)

La Villa Eileen Gray a Roquebrune-Cap Martin

Immaginate un promontorio che si immerge nell’azzurro del Mediterraneo, un pittoresco borgo medievale a picco sul mare e ville da sogno disseminate tra la gariga provenzale e le pinete con un’impareggiabile vista sul blu... La Costa Azzurra in tutto il suo splendore è qui, a Roquebrune-Cap Martin. Meritano una visita anche il Cabanon di Le Corbusier o l’avanguardista villa iper-design E1027 edificata nel 1927 da Eileen Gray, icona dell’architettura moderna.
La villa E1027 d’Eileen Gray (Link esterno)

La Cappella di Santa Maria del Rosario di Matisse a Vence

Matisse e la Costa Azzurra: una lunga storia d’amore! Il pittore ha lasciato la sua impronta in moltissimi luoghi. Sulle alture di Nizza, l’incontro con l’artista e il suo universo non manca di stupire: nel museo a lui dedicato, ma anche e soprattutto a Vence, nella Cappella del Rosario, capolavoro di arte sacra da lui progettata e decorata, e nella Villa Le Rêve, dove Matisse visse. E la meraviglia prosegue, a grandezza naturale, passeggiando nel bellissimo parco alberato della Villa. La vista sulle colline che dominano Vence è semplicemente straordinaria.
La Cappella di Santa Maria del Rosario (Link esterno)

Il Museo Renoir a Cagnes-sur-Mer

Pierre-Auguste Renoir trascorse gli ultimi anni della sua vita nella tenuta delle Collettes, immersa tra oliveti centenari. Trasformata in museo, la casa le cui finestre si affacciano su un superbo panorama fino a Cap d’Antibes, offre una commovente testimonianza dell’universo famigliare e creativo del maestro degli Impressionisti.
Museo Renoir (Link esterno)

Dove si trova la Costa Azzurra