Cosa fare?

Visita
la Francia 

Tour dei siti culturali d'eccezione o escursioni sulle vette. In coppia sulle strade del vino o in crociera con i bambini… Quale viaggio in Francia scegli questa volta?

Cinque buoni motivi per andare a Bora Bora

L'isola vulcanica di Bora Bora è circondata da una laguna dalle infinite sfumature di blu.
Nel cuore del Pacifico meridionale, Bora Bora è il gioiello della Polinesia Francese, un coriandolo situato a 50 minuti di volo dall’isola di Tahiti, incastonato in una delle lagune più belle del mondo.
Un paradiso per tutti i romantici
Salto di coppia nella laguna, direttamente dal pontile del bungalow, niente di più romantico...

Gli innamorati di tutto il mondo la sognano, gli sposi la eleggono come luogo preferito per una luna di miele al profumo di tiarè. Per tutti, Bora Bora incarna la quintessenza del romanticismo. Gli hotel fanno la loro parte con i loro elegantissimi bungalow su palafitte e le ville galleggianti che offrono l’accesso diretto al mare e una vista mozzafiato degli spettacolari tramonti dalle loro terrazze.

50 sfumature di blu

Emersa dalle acque 13 milioni di anni fa, Bora Bora è un antico vulcano oggi adagiato in una laguna le cui sfumature di blu sembrano opera di un essere soprannaturale. I monti Otemanu, Pahia e Hue dominano questo sontuoso scenario con le loro verdi silhouette. Nel loro scrigno di corallo, Bora Bora e l’anello di motu (isolotti) che la circonda sono punteggiati da piccole e grandi spiagge di sabbia bianca. La più famosa? La spiaggia di Matira che nel 2013 il network americano CNN ha eletto come una delle spiagge più belle del mondo.

Un acquario di straordinaria bellezza
Maschera e boccaglio bastano per ammirare la ricca fauna sottomarina di Bora Bora.

Nelle acque blu di Bora Bora pesci dai mille colori nuotano e si intrufolano nei meravigliosi giardini di corallo da cui emergono le mante, maestose ed eleganti. Con un semplice movimento delle pinne, si avvicinano fino a sfiorare i bagnanti muniti di maschera e boccaglio. I più sportivi si cimenteranno nelle immersioni sottomarine, ma lo snorkeling è più che sufficiente a Bora Bora. E il Lagoonarium garantisce incontri in tutta sicurezza con tartarughe, razze e addirittura con gli squali!

Il giardino dell’Eden

Il blu è il colore dominante a Bora Bora, ma il verde prevale non appena ci si inoltra all’interno dell’isola. L’ideale è percorrerla a piedi, in bicicletta o in scooter. Le distanze sono brevi e la strada è piatta salvo che si vogliano scalare i fianchi del Monte Otemanu (727 metri) che troneggia al centro dell’isola, con la sua lussureggiante vegetazione. Quando la vallata si ricopre di fiori di ibisco, il paesaggio rivela tutto il suo fascino. E non temete: nessun animale o insetto pericoloso potranno guastarvi la passeggiata. In questo luogo, l’uomo e la natura vivono in totale pace e armonia.

Attività nautiche a gogo
Il paddle, una delle tante attività acquatiche che si possono praticare a Bora Bora.

Bora Bora è un’isola, bisogna quindi fare il giro! Per esplorare la laguna, fare un picnic su un motu, fare tappa su un altro, con la possibilità di scegliere il mezzo più gradito: jet ski, paddle, piroga a bilanciere, barca a vela, catamarano o sottomarino in vetro, potrete addirittura sceglierne ogni giorno uno diverso! Tra le attività che si possono praticare anche la pesca d’altura e le immersioni in mare aperto, al di là della barriera corallina.

Come raggiungere Bora Bora