Valle della Dordogna: cosa fare, cosa vedere...

Il tempo scorre lentamente nella valle della Dordogna, l’aria che si respira è quella tipica della villeggiatura. Salire sullo sperone di roccia sui cui è arroccato il villaggio di Rocamadour, ascoltare la natura ancora incontaminata, arrivare di grotta in grotta fino a Lascaux. E ogni tappa, raggiungibile mediante un pittoresco sentiero o un percorso lungo il Cammino di Santiago, è un gioiello geologico, un sito UNESCO o una rivelazione gastronomica. 
COSA VEDERE

• La bastide di Monpazier
• Il centro di Sarlat
• Il castello di Beynac
• L’abisso di Padirac
• Montignac e le sue abitazioni troglodite
• La grotta di Lascaux IV
• Il chiostro di Cadouin
• Il castello di Hautefort
• I giardini di Marqueyssac a Vézac
• Il villaggio di Beaumont

COSA FARE

• Sentirsi un uomo di Neandertal al Préhisto Parc di Tursac...
• Fare un bagno nei fiumi Dordogna e Vézère
• Ricalcare le orme di Cyrano a Bergerac
• Fare un salto nella Preistoria al museo nazionale di Les Eyzies-de-Tayac-Sireuil
• Romanticheggiare con eleganza sulle alture di Domme 
• Comprare souvenir a Issigeac
• Tuffarsi nei segreti delle cantine di Monbazillac
• Ripercorrere le orme di Joséphine Baker al castello des Milandes
• Sentirsi dei cavalieri al castello di Castelnaud e al castello di Beynac
• Andare a porcini (o forse persino a tartufi) nel bosco

Come raggiungere la Dordogna 

Per
approfondire